Terremoto Marche 26 ottobre 2016, epicentro nel maceratese

Terremoto sisma

MACERATA – Una scossa di terremoto molto forte (magnitudo 5.4) è stata avvertita oggi pomeriggio alle 19,11 ed è durata svariati secondi.

L’epicentro del movimento tellurico è stato registrato tra l’Umbria e le Marche, in provincia di Macerata, nella Val Nerina.

La scossa si è sentita anche a Rieti, nelle zone terremotate dello scorso 24 agosto dell’ascolano, e del reatino nel Lazio. Il sisma anche ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco.

L’ipocentro, cioè la profondità dove è avvenuto il movimento della crosta terrestre, è superficiale: solo 9 chilometri con epicentro a Castel Sant’Angelo sul Nera. E alle 21,17 una nuova scossa di 5.9 (con ipocentro 8,4 km) si è registrata con epicentro sui Monti Sibillini, al confine tra Marche e Umbria. I Comuni più colpiti sono Castel Sant’Angelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci. Saltate le linee elettriche, alcuni crolli. Due feriti a Visso. A Castel Sant’Angelo manca la corrente.