Tempo di Avvento, Novena dell’Immacolata di Monica Baldini

98

FANO – Inizia l’Avvento, periodo di attesa e vigilanza, e subito ci accingiamo a pregare con fervore Maria. Davvero, sembra proprio che Maria non attenda altro che condurci, come su un vascello dorato al Figlio, che torna per noi con il Natale, che rievoca la sua presenza viva ieri e oggi e proclama la sua venuta futura.
Quest’anno la prima domenica di Avvento è stata il 27 Novembre e si è accesa la prima candela viola detta del “Profeta” che significa speranza. Pochi giorni dopo, la Novena dell’Immacolata il 29 Novembre ha preso avvio e per nove giorni fino il 7 Dicembre, si invocherà e celebrerà la devozione mariana che è fulcro della spiritualità cristiana. Nove giorni perché dopo che Gesù ascese al cielo, Maria, gli apostoli e altri discepoli pregarono costantemente per nove giorni fino alla domenica di Pentecoste. I cattolici guardarono a questo esempio, e così nacque la pratica di recitare le novene di nove giorni.
Da alcuni anni ormai, ripeto la pratica di recarmi nella Chiesa di Santa Maria Nuova per la Novena e questa volta a condurci ci sarà Fra Renato Martino del Beato Sante che ha pensato per ogni sera, come tema meditativo nella predicazione: “Maria nei canti tradizionali”. Ogni sera approfondirà un canto. Ha aperto con “Mira il tuo popolo”, oggi “Dell’aurora tu sorgi” …poi ci ha anticipato che proseguirà con “È l’ora che pia” e “Nome dolcissimo”. Credo sarà un’esperienza di preghiera mariana unica. Posso già dire bella e coinvolgente, scintilla di un clima di festa gioioso, fiamma di un canto di lode ed invocazione, nell’aria di preghiera.

Ogni chiesa, ogni città di certo si prodigherà in questa offerta di preghiera, non lascerà scoperte intenzioni e accompagnerà nell’Avvento ad ascoltare la Sua voce, la voce del Salvatore, all’incontro con Lui.

Sentire per nove giorni, d’essere avvolti dalla grazia di rinnovare la fede, di convertirci fino in fondo, di ripulirci, sentire una preghiera corale che unisce ed eleva. Questo l’augurio.

Grazie ai pastori che vanno sempre avanti nell’evangelizzazione e proseguono a portare la luce nel buio.

Monica Baldini