“#SOSteniamoci- Nessuno si salva da solo”, il sindaco di Macerata ringrazia chi contribuisce al progetto

15

MACERATA – “Proprio nel momento più buio l’Amministrazione comunale ha cercato di aprire uno spazio di luce all’espressione di solidarietà dei cittadini, ciascuno per quello che vuole e che può, attraverso un piccolo gesto che diventa un grande gesto di comunità. Il progetto “SOSteniamoci – nessuno si salva da solo” trova l’essenza nel suo stesso nome. Non sarebbe stato possibile realizzarlo se non avessimo potuto contare sull’immediato spirito di collaborazione del Centro di Ascolto e di Prima Accoglienza e dell’Associazione Macerata Soccorso che hanno raccordato i diversi attori del progetto, raccolto e gestito le richieste, organizzato interventi e personale. A loro si aggiunge la collaborazione dei partner e dei supermercati che da subito, con slancio sincero, hanno aderito all’iniziativa e di tutte le aziende che hanno voluto dare il proprio contributo. Il senso civico e la disponibilità di tutti nostri volontari credo rappresentino oggi l’esempio più bello che un giorno racconteremo ai nostri figli e ai nostri nipoti, e con esso ricorderemo il grande cuore di tutti i donatori e la generosità dei cittadini che in questo tempo sospeso hanno reso Macerata comunità di umanità.

Sono le parole del sindaco Romano Carancini per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito e continueranno a farlo al progetto “#SOSteniamoci- Nessuno si salva da solo” elaborato dai Servizi Sociali del Comune per sostenere chi si trova in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica e attivato attraverso il crowdfunding con la piattaforma on line GoFundMe e la raccolta alimentare alla quale singoli cittadini e imprese possono contribuire.

I supermercati che hanno aderito al progetto sono Sì con te Sforzacosta, Villa Potenza e via dei Velini, Cityper, Oasi, Simply via Spalato, Coal via Marche e via Borghi, Conad via dei Velini, Il Contadino, Coop e Tigre viale Leopardi.

Le aziende che hanno contribuito sono invece Coop Allenza 3.0, che collabora attraverso la raccolta fondi denominata “Dona la spesa” e che erogherà settimanalmente al progetto buoni spesa da 20 e 30 euro (finora erogati 230 euro), Coal via Borghi (2 scatoloni pannolini), SIFA SPA (1000 scatoloni), SIOS (50 scatoloni), Paolo Berdini (residente in Florida) ha consegnato 54 kg pasta del pastificio Regina dei Sibillini di Montefortino, APM ha donato buoni spesa per l’acquisto di prodotti per l’infanzia, la ditta Simonetti Mario – IP ha donato buoni carburante per un totale di 2.000 uro e il Lions Club Macerata 30 pacchi.

In totale a oggi sono stati raccolti circa 8mila euro di prodotti tra alimentari e di prima necessità, le famiglie raggiunte 150 e i pacchi consegnati 250, mentre per la raccolta fondi tramite GoFundMe sono stati effettuati bonifici da parte di 24 donatori per un totale di 3.610 euro e raccolti 3.843,34 (50 donatori).

I partner del progetto sono il Centro di ascolto e prima accoglienza che in raccordo con i diversi attori, recepisce le richieste dei bisognosi e le elabora stilando una lista di priorità, Macerata Soccorso con i volontari di Protezione Civile di Sforzacosta che mette a disposizione i magazzini per lo stoccaggio dei beni e la loro preparazione e garantisce i mezzi e il personale per la raccolta dei beni donati e la loro consegna a domicilio avvalendosi della collaborazione di altre realtà locali che, sempre a titolo di volontariato, hanno dato la propria disponibilità e che sono GUS-Gruppo Umana Solidarietà, Associazione Alpini, CB Tigrottto e il CB Club maceratese, e il Banco di solidarietà di Macerata che invece garantisce supporto tecnico e logistico nelle diverse fasi attraverso la messa a disposizione di volontari.

Il progetto ha coinvolto anche i volontari del servizio civile che erano stati reclutati per altri progetti ma che, al momento dell’emergenza hanno deciso di dare la propria disponibilità e sono in tutto 11: Matilde, Paolo, Elia, Federica, Martina, Beatrice, Beatrice, Carolina, Nicola, Elisa, Niccolò, Silvia, Alessandra e Mattia. Inoltre la volontaria di servizio civile del Centro di ascolto e di prima accoglienza, Francesca e la volontaria del Servizio civile Europeo Leah. A questi si sono uniti alcuni maceratesi che si sono resi disponibili e hanno aiutato i diversi partner, come la giovane Lucia.

Info: per la richiesta del pacco alimentare e dei prodotti di prima necessità nel comune di Macerata i cittadini residenti possono rivolgersi al Centro di Ascolto e di Prima Accoglienza, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 – tel. 0733 270963 – email centroascoltoonlus@gmail.com mentre per la richiesta di aiuti economici (bollette, affitto, farmaci, …) all’Ufficio Promozione Sociale, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 – tel. 0733 256243 – email ups@comunemacerata.it .

Per quanto riguarda la donazione invece la si può fare dal sito www.gofundme.com/f/sosteniamoci-nessunosisalvadasolo oppure attraverso un bonifico sulla base di questi dati: IBAN : IT72F0311113402000000003178, BIC: BLOPIT22-nessunosisalvadasolo, causale : #SOSteniamoci – nessuno si salva da solo – emergenza covid19.