Sisma, il sindaco di Pescara: “Vogliamo adottare Pescara del Tronto”

Marco AlessandriniPESCARA DEL TRONTO – Pescara si mobilita per Pescara del Tronto. Lo annuncia il sindaco del capoluogo adriatico, Marco Alessandrini (foto), che ha contattato il primo cittadino di Arquata del Tronto, Aleandro Petrucci, sotto cui ricade la frazione di Pescara del Tronto rasa al suolo dal sisma del 24 agosto alle ore 3,36.

“Ho chiamato il sindaco Petrucci, saremo vicini e pronti a sostenere aiuti concreti perché la piccola frazione risorga”, riferisce Alessandrini, che ha manifestato solidarietà e l’avvio di un cammino che unirà le due ‘Pescara’ della sponda Adriatica d’Italia.

“È stata una telefonata di vicinanza, un abbraccio, per ora a distanza, da parte della nostra comunità a quella dolorante del centro martoriato dal sisma”, dice ancora Alessandrini. “Da domani – continua il sindaco – sarà operativo un conto corrente per raccogliere fondi che decideremo insieme alla sua gente come spendere una volta raggiunta una cifra capiente. Siamo aperti a sostenere anche altre iniziative che verranno dalla nostra comunità”.