Si arrampica sulla grondaia per entrare in casa dell’ex, arrestato un 26enne

ANCONA – Si arrampica sulla grondaia, arriva al balcone della casa dell’ex compagna, sfonda la porta finestra della cucina e cerca di aggredire la ragazza. E’ accaduto ieri sera, intorno alle 23, in un condominio del quartiere Grazie di Ancona, dove gli agenti delle Volanti della Questura sono intervenuti giusto in tempo per salvare la 23enne che li aveva allertati. La giovane era tormentata dal suo ex da circa un mese, cioè da quando aveva deciso di interrompere la loro breve relazione.

L’uomo, un marocchino di 26 anni in regola con il permesso di soggiorno, non si era rassegnato e aveva cominciato a perseguitare l’ex compagna, tempestandola di messaggi telefonici, con appostamenti e pedinamenti, presentandosi nel luogo di lavoro o seguendola con lo stesso treno che lei prendeva per tornare a casa dal lavoro, da Civitanova Marche ad Ancona. Il 26enne è stato arrestato per atti persecutori, violazione di domicilio e resistenza: quando ha visto gli agenti a casa della ex, ha infatti tentato di picchiare anche loro.