Screening ‘Marche Sicure’, Baldelli in visita ai punti di Pergola e Cagli

11

L’Assessore: “Una presenza diffusa sull’intero territorio regionale è la risposta migliore per la tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini”

MARCHE – “Capillare, efficiente, rapido”. Sintetizza in tre aggettivi l’assessore regionale Francesco Baldelli lo screening di massa ‘Marche Sicure’, l’operazione fortemente voluta dalla giunta Acquaroli, che proprio in questi giorni sta coinvolgendo le popolazioni che risiedono nei piccoli comuni della regione.

“Oggi ho visitato i punti dedicati allo screening di Pergola e Cagli – comunica l’assessore per le Aree interne che segue anche l’Edilizia ospedaliera – e ho potuto riscontrare l’organizzazione impeccabile messa in campo dall’assessore Saltamartini. Un ringraziamento va al personale Asur e ai volontari, persone competenti che hanno reso possibile questo importante momento di tutela della salute pubblica, un obiettivo che abbiamo voluto garantire a tutti i cittadini marchigiani, dal comune più grande a quello più piccolo”.

A questa attività di screening, la Regione ha affiancato, nei giorni scorsi, anche una costante attività d’informazione sull’andamento epidemiologico sul territorio, un elemento che spesso è mancato in passato, ingenerando confusione e rendendo più complicata una programmazione rapida ed efficace degli interventi. Precisa Baldelli: