Scippò una donna incinta, arrestato dai Carabinieri di Porto Recanati

52

PORTO RECANATI (MACERATA) – Un senegalese di 30 anni senza fissa dimora è stato arrestato per rapina, furto con strappo e aggravato dai carabinieri di Porto Recanati perché ritenuto responsabile di due scippi compiuti nella cittadina, in sella a una bicicletta: nel primo caso avrebbe colpito alle spalle, facendola cadere a terra, una donna cinese che camminava a passo di footing, strappandole la pochette per impadronirsi del suo cellulare; in un’altra occasione finì nel mirino una donna al sesto mese di gravidanza a cui sfilò il telefonino senza procurarle conseguenze fisiche.

I militari dell’Arma hanno raccolto molti elementi di identificazione tra cui la descrizione dell’abbigliamento e della bici utilizzata dal rapinatore, già denunciato due anni fa per rapina, che è stato anche riconosciuto in fotografia. Nei suoi confronti i carabinieri hanno eseguito un ordine di custodia in carcere emesso dal gip Maria Nocera su richiesta del pm Luigi Ortenzi. L’arrestato è stato trasferito nel carcere anconetano di Montacuto.