San Severino, lo Sportello telematico polifunzionale compie un anno

6

SAN SEVERINO MARCHE  – La tecnologia in aiuto dei cittadini. Da circa un anno, è stato tra i primi enti locali della regione ad aprirlo, il Comune di San Severino Marche ha attivato lo Sportello telematico polifunzionale, servizio che consente di presentare istanze comodamente da casa con smartphone, computer e tablet, 24 ore su 24, sette giorni su sette.
Grazie allo Sportello, cui si può accedere tramite le credenziali Spid, carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi, i cittadini ma anche le imprese e i professionisti, possono inoltrare in modo guidato le proprie domande e completare direttamente le procedure su internet in diversi settori e rivolgendosi a diversi servizi: polizia locale,servizi demografici, servizi sociali, tributi e ragioneria, alloggi Erp, ambiente e mobilità, servizi cimiteriali, servizi scolastici e per l’infanzia, tempo libero, sport e cultura, patrimonio, concorsi e assunzioni, attività produttive, Protezione civile e volontariato, edilizia.
Collegandosi al link https://istanze.comune.sanseverinomarche.mc.it/ si avrà tutto a portata di clic.
“Lo Sportello telematico polifunzionale – torna a sottolineare il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei – permette di accorciare le distanze tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini nel rispetto dei principi di semplificazione, accessibilità e trasparenza amministrativa introdotti dal Codice dell’Amministrazione Digitale”.
Gli uffici comunali restano comunque sempre a disposizione dell’utenza sia per la compilazione della modulistica che per l’utilizzo di questi nuovi strumenti.. Chi non fosse in possesso dei necessari schemi di identificazione potrà, peraltro, sempre e comunque scaricare la modulistica, compilarla e infine inviarla attraverso i canali istituzionali abituali.
Lo Sportello telematico polifunzionale permette ai cittadini di disporre di un’area personale contenente lo storico di tutte le pratiche presentate nel corso degli anni, raccolte in un formato facilmente consultabile.
L’attivazione dello stesso permette l’ottimizzazione del tempo di attesa e un risparmio grazie al passaggio dal cartaceo al digitale. Una volta effettuato l’accesso, sarà possibile scegliere il procedimento o ricercarlo nell’apposito campo, compilare il modulo online e inviarlo con un clic. Il documento arriverà direttamente al protocollo e al cittadino verrà rilasciata una ricevuta.