San Severino Marche, grande successo per la Sagra della Porchetta

SAN SEVERINO MARCHE (MC) – E’ stata un’altra due giorni di successo quella che ha chiuso lo scorso week end, ospitando in piazza del Popolo la Sagra della Porchetta, gli eventi dell’estate settempedana.

La manifestazione, riproposta solo di recente per volontà di Comune e Pro Loco dopo aver rappresentato negli anni ’60 l’evento clou tra le iniziative ospitate in città, è stata animata da uno dei piatti della tradizione ma anche da altri stand dedicati sempre al cibo di qualità.

Presenti nell’ovale simbolo della città di San Severino Marche i maestri porchettari Nonno Berto gastronomia e macelleria, macelleria Agostino Matelica, macelleria Sandro Massi, macelleria Andrea Frelli, macelleria Fabrizio Fanelli, macelleria Maurizio Liberti, Trasform Carni, salumificio Eredi Bartolazzi Renzo e macelleria Vitali di Belforte del Chienti. Con loro anche la Bottega Biosana di Meri Busetti di San Severino Marche e la Selezione Tartufi di Sefro insieme alla birra artigianale del birrificio Le Fate di Montemonaco e ai dolci della Casa del Pane di San Severino Marche. Servizio bar a cura del Bar dei Giardini.

La Sagra della Porchetta, inaugurata dal sindaco, Rosa Piermattei, e dal presidente della Pro Loco cittadina, Paola Miliani, archivia un’estate settempedana contraddistinta dal grande successo per il concerto del cantautore Irama, proposto in esclusiva regionale, dalla rassegna del San Severino Blues Festival, dalla rievocazione storica del Palio dei Castelli, dal Feronia International San Severino Festival e poi dal Galà di danza in piazza, dalla rassegna Una Piazza da Bimbi, dagli incontri culturali del Progetto Erasmus, dalla Cena in Piazza, dal raduno di auto storiche, dalla rassegna di film all’aperto Una Piazza da Cinema, dalla rassegna Street Sport, dal Giro d’Italia in Rosa, dall’International Street Food e da altri appuntamenti.

Nelle foto: l’ultima edizione della Sagra della Porchetta