San Severino, il club Pit Bull Soft Air chiede di riprendere gli allenamenti

11

SAN SEVERINO MARCHE – Anche il club Pit Bull Soft Air di San Severino Marche pronto a tornare in azione dopo la sospensione delle attività sportive a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Il presidente del sodalizio, Gian Paolo Abosinetti, ha ufficialmente richiesto al sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, di poter riprendere gli allenamenti nel pieno rispetto delle normative vigenti.
L’attività del club è quella del tiro dinamico sportivo con armi airsoft. Si tratta di una disciplina riconosciuta dal Coni che si svolge esclusivamente all’aperto, su ambienti collinari o montuosi, che non prevede in alcun modo il contatto fisico tra chi la pratica che comunque resta sempre distante dall’avversario. Per questo sport di solito vengono utilizzate repliche innocue di armi fuoco in grado di colpire ad una distanza fino a circa 25 metri