San Severino, Coronavirus: il sindaco traccia un bilancio sui contagi

30

SAN SEVERINO MARCHE – Le comunicazioni del sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, sull’emergenza da Covid-19 hanno aperto l’ultima seduta del Consiglio comunale settempedano tenutosi, ancora una volta, in via telematica a causa delle restrizioni imposte per contrastare il diffondersi della pandemia.
Il primo cittadino ha tracciato un bilancio con riferimento ai casi che si registrano in città: “A San Severino Marche ci sono 192 positivi e 60 persone in isolamento domiciliare fiduciario. Il numero dei contagi ricomprende anche le cifre che quotidianamente ci vengono fornite dalla direzione della Casa di riposo “Lazzarelli”. I positivi sono 61, di cui 55 rimasti all’interno della struttura. Altri 6 sono stati trasferiti in altre strutture in tutta la regione e 15 ospiti negativi sono stati portati, da sabato 21 novembre, all’Hospice presso l’ospedale civile “Bartolomeo Eustachio”, temporaneamente liberato a seguito di alcuni contagi che si sono riscontrati in corsia. Alla Casa di riposo si contano, inoltre, 19 casi di positività tra il personale in servizio, di cui 15 operatrici socio sanitarie e 4 infermiere. Così come richiesto, sono arrivate finalmente forze appartenenti all’Aeronautica Militare Italiana per prestare aiuto e supporto a tale emergenza”.
Poi l’annuncio del sindaco Piermattei: “Posso anche dare un’ottima notizia che è quella che riguarda i primi ospiti positivi che, a seguito di tamponi effettuati in queste ore, sono risultati finalmente di nuovo negativi”.
A nome di tutta l’Amministrazione comunale e facendosi “portavoce del comune sentire della maggioranza, ma anche dell’opposizione”, il primo cittadino ha inoltre ringraziato in Consiglio “tutti coloro i quali ci hanno fatto giungere, in un momento così difficile, la loro solidarietà, consegnando materiali e dispositivi di protezione individuale, fondamentali per far fronte a questa emergenza senza fine”.
Da ultimo l’invito rivolto dal sindaco Piermattei alla popolazione: “Vorrei approfittarne per invitare tutti a prestare grandissima attenzione. L’invito resta quello di indossare sempre la mascherina, anche all’aperto, di evitare assembramenti e di limitare al massimo ogni tipo di spostamento. È importantissimo mantenere le distanze interpersonali”.