San Benedetto, successo per “Canticando” la rappresentazione teatrale

63

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì 21 Maggio al teatro Concordia di San Benedetto alcuni alunni della scuola secondaria di primo grado “Curzi” hanno, per il secondo anno, dato prova della loro creatività attraverso le forme espressive della danza, del canto e della recitazione, con la rappresentazione teatrale “Canticando”, liberamente tratta dall’opera “La Divina Commedia” di Dante Alighieri. Coordinato dalla docente Maria Perla De Fazi, il progetto ha visto coinvolti ventitré alunni delle classi IIG, IIH, IIIF, IIIG, la docente Lara Di Sante per il canto e la musica dal vivo e il maestro di recitazione Daniele Vittori come esperto esterno.

Lo spettacolo è stato una rivisitazione dell’opera restando, tuttavia, fedele alla struttura e al ragionamento storico ed esegetico del messaggio dantesco.

I versi dei canti, trascritti in prosa e alcuni tradotti in lingua francese e inglese, hanno trasportato gli spettatori in una dimensione ancora più attuale. I balletti sono stati coreografati su basi musicali modernissime, come “Los Infernos” del gruppo musicale Emisferi Paralleli, e resi suggestivi dalle proiezioni in movimento appositamente studiate. Anche molte delle scene recitate sono state accompagnate da proiezioni dinamiche e da alcuni effetti sonori tali da rendere i personaggi più vicini alla descrizione dantesca.

Le figure di Dante e Virgilio sono state interpretate in maniera egregia da quattro alunni: Daniele Silvestri e Stefano Merlini (Dante), Samuele degli Esposti e Giorgia Travaglini (Virgilio).

Di notevole intensità il Canto V dell’Inferno che è stato recitato in lingua francese dagli alunni Mishel Zhuka, nel ruolo di Francesca, e Valerio Spina nel ruolo di Paolo, inoltre cantato sull’Aria di Francesca di Marco Frisina dall’alunna Anna Graci che, accompagnata al flauto traverso dalla docente Lara Di Sante, ha conferito alla rappresentazione scenica una profonda liricità. Mentre il Canto XXVI dell’Inferno, che vede come personaggio l’eroe omerico Ulisse è stato riproposto in lingua inglese dall’alunno Stefano Colletta.

Il balletto e le parole di Beatrice (Angelina Di Monte) sulle note di “Perfect” di Ed Sheeran, hanno trasmesso al pubblico un messaggio di speranza e di redenzione per tutti gli uomini. Ha terminato lo spettacolo San Bernardo (Alessandro Capecci) che annuncia Maria Santissima, la quale è apparsa simbolicamente sul palco attraverso l’emozionante canto della “Preghiera alla Vergine” sulle musiche di Marco Frisina interpretato dalla voce solista Sofia Traini e arrangiato al violino da Anna Graci e al flauto traverso dalla docente Lara di Sante.

Il laboratorio teatrale didattico, arricchito dalla musica dal vivo e dalle scenografie filmate, si è concluso con grande entusiasmo da parte degli alunni, della docente, delle famiglie e della dirigente, la quale ha manifestato al pubblico il suo apprezzamento per il viaggio nel mondo del teatro anche quest’anno intrapreso dai giovani attori dell’Istituto.