San Benedetto, Cineteatro San Filippo Neri: la Stagione Teatrale 2018-2019

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – ANIMALI SOCIALI è il nome della quarta Stagione teatrale del Cineteatro San Filippo Neri, a cura dell’Associazione Teatrale Caleidoscopio.
La stagione si snoderà nell’arco di tempo che va da Novembre 2018 a Marzo 2019.
Il senso del titolo nasce dalla riflessione aristotelica secondo la quale l’uomo è un animale sociale in quanto tende ad aggregarsi con altri individui e a costituirsi in società. Un luogo in cui sin dall’antichità si lasciava spazio alla crescita della società, era ed è, o almeno dovrebbe tornare ad essere, il teatro. Condivisione, aggregazione, partecipazione e dialogo sono i pilastri del teatro e della società, altrimenti saremo più animali e meno sociali.

Per riprendere la citazione posta sulla brochure: “Se consideriamo le nostre vite e i nostri sforzi osserviamo, ben presto, che quasi la maggior parte delle nostre azioni e dei nostri desideri è collegata all’esistenza di altri esseri umani. Notiamo che la nostra natura somiglia in tutto a quella degli animali sociali.” (A. Einstein)
Prenderanno parte alla Stagione compagnie di diverse città d’Italia e porteranno in scena spettacoli di vario genere: si spazierà dai classici alle pièce originali, passando per il teatro-danza.
Nel dettaglio la stagione sarà caratterizzata da dieci spettacoli, di cui sei di prosa (P) e quattro di teatro ragazzi (R), con l’opportunità di usufruire di diverse formule di abbonamento.

PROGRAMMAZIONE

Sab 17 novembre (P) – “Divina”
regia e coreografie di Marco Laudani (vincitori della vetrina di arte contemporanea “Vuoti d’aria”)

Sab 1 dicembre (R) – “Il ritratto di Dorian Gray”
dell’Associazione teatrale TexTu

Sab 22 dicembre (P) – “Tre giorni di pioggia”
dell’Associazione culturale Profili artistici, regia di Eugenio Olivieri.

Sab 12 gennaio (P) – “Un tocco di grazia”
di Luca Vagnoni

Sab 26 gennaio (R) – “Racconto”
di Flush dance company

Sab 9 febbraio (P) – “Spietati”
di Mario Gonzales.

Sab 23 febbraio (R) – “Alice nella scatola delle meraviglie”
della Compagnia Le meccaniche semplici

Sab 9 marzo (P) – “Anna C.”
di e con Cristiana Castelli

Sab 23 marzo (R) – “Il lato oscuro delle favole”
di Luca Vagnoni

Sab 30 marzo (P) – “Scacco al gatto”
della Compagnia teatrale AttoSesto, regia di Alessandro Migliucci.

Inizio spettacoli ore 21:15.

Fino al 17 novembre sarà possibile acquistare gli abbonamenti presso il botteghino.

CHI SIAMO:

L’Associazione Teatrale Caleidoscopio è composta da ragazzi dai 18 ai 26 anni, accomunati dalla voglia di fare teatro. Si è formata ufficialmente nel 2009 proprio tra le mura del Cineteatro San Filippo Neri.
Caleidoscopio è, di fatti, molto legata a questo teatro che negli anni è diventato quasi una seconda casa. È anche per questo motivo che, quando nel 2015 Don Gabriele ci ha chiesto se volevamo gestire il teatro, abbiamo deciso di accettare questa sfida, spinti dal grande affetto che nutriamo per questo luogo, dalla grande passione per il teatro e dal desiderio di offrire uno stimolo culturale alla comunità del quartiere e della città. Infatti, desiderio di Caleidoscopio, e del Cineteatro, è proprio quello di portare la cultura del teatro nella comunità, cercando di incontrare un pubblico vario e dai diversi interessi e riservando un impegno speciale nei riguardi dei più giovani, ai quali cerchiamo di avvicinarci attraverso gli spettacoli rivolti alle scuole e i corsi di teatro a loro dedicati, tra gli altri, che svolgiamo in questo luogo.
La nostra è una realtà partita dalla parrocchia, per diventare poi un teatro che opera a pieno regime e che si prefigge di avere risonanza a livello territoriale.
Il nostro intento, inoltre, è quello di rendere il teatro fruibile a tutti, sia a livello economico che artistico.
Caleidoscopio è un’associazione no profit; le nostre iniziative sono mosse dalla nostra passione per questa forma d’arte e da quanto crediamo in questo gioiellino. Sappiamo, infatti, che il Cineteatro San Filippo ha grandissime potenzialità che molti ancora non conoscono, e che noi cercheremo di mettere a frutto.