Rogo Tontarelli, gli accertamenti dell’Arpam: no contaminazioni

CASTELFIDARDO – Sono risultati “nei limiti di riferimento i valori accertati dall’Arpam sulle coltivazioni locali e nel terreno internamente ed esternamente all’azienda Tontarelli” di Castelfidardo, interessata il 16 aprile scorso un incendio, che ha distrutto un deposito di merce e semilavorati. L’Asur, comunica la Regione Mache, “ha proposto al Sindaco di Castelfidardo la revoca dell’ordinanza cautelativa di sospensione della raccolta di frutta ed ortaggi, del pascolo degli animali e dell’utilizzo di foraggi prodotti nelle zone di territorio potenzialmente oggetto di ricaduta degli inquinanti”.

L’ordinanza era stata emessa – in via cautelativa – nelle ore successive all’incendio che si era verificato nello stabilimento Tontarelli la mattina del 16 aprile 2019. Anche le altre analisi condotte da Arpa risultano negative. Per la qualità delle acque superficiali e sotterranee della zona non sono state rilevate contaminazioni dovute all’evento. Continuano i campionamenti sulle acque sotterranee.