Rifiuti pericolosi a Campiglione di Fermo, sequestrato capannone

FERMO – In un capannone e nell’area perimetrale di dimensione complessiva di 680 mq nella zona industriale e commerciale di Campiglione di Fermo, erano stoccati rifiuti pericolosi tra cui decine di fusti e lattine contenenti sostanze chimiche fuoriuscite e maleodoranti. Lo stabile e l’area perimetrale sono stati sequestrati dal Comando provinciale di Fermo – Nucleo di Polizia Economico-finanziaria della Guardia di Finanza che ha operato unitamente a personale Arpam e della Polizia municipale.

Il grave stato di abbandono dell’area e dei rifiuti non consentono per ora un’immediata quantificazione, qualificazione e accertamento della provenienza dei prodotti sequestrati che saranno oggetto di altri approfondimenti. Il capannone era adiacente a un’area utilizzata da proprietari di animali domestici dove gli stessi potevano essere lasciati in libertà. Del provvedimento è stata data segnalazione alla Procura di Fermo, che ha assunto la direzione dell’attività.