Rifiuti illeciti dalla Turchia: 2 denunce, sequestrato un rimorchio

JESI – I carabinieri forestali di Jesi San Marcello, coadiuvati dal Nipaaf di Ancona, hanno sequestrato un rimorchio contenente rifiuti metallici provenienti dall’Uzbekistan e trasportati da un camion turco entrato via mare dal porto di Ancona, destinati ad un impianto di gestione rifiuti a Jesi. I militari sono intervenuti insieme ai tecnici dell’Aepam su richiesta della ditta destinataria dei rifiuti. che segnalava irregolarità documentali e una sospetta radioattività del contenuto.

Al controllo non sono stati riscontati valori anomali, ma sono emerse irregolarità nei documenti, tra cui l’assenza delle iscrizioni all’Albo nazionale gestori ambientali. L’autista del tir e il responsabile legale della ditta turca di trasporti sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Ancona per gestione illecita dei rifiuti mediante trasporto internazionale; rischiano pene da tre mesi a un anno di arresto o con l’ammenda da 2.600 euro a 26mila euro.