Resti umani in un torrente, le ossa sono di una donna

44

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appartengono a una donna di età inferiore ai 50 anni i resti umani rinvenuti domenica mattina a San Benedetto del Tronto all’altezza della foce del torrente Ragnola. Su incarico della Procura di Ascoli Piceno, all’obitorio dell’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto ieri è stata effettuata l’autopsia sulle parti dello scheletro recuperate (altre sono mancanti).

Nonostante ciò, è stato comunque possibile attribuirli a una donna sotto i 50 anni. Individuata anche la marca (Lee) dei pantaloncini jeans rinvenuti sulle ossa. Il medico legale Sabina Canestrari ha effettuato i prelievi necessari per estrarre successivamente in laboratorio il Dna da comparare con quello di persone delle quali nei mesi scorsi è stata denunciata la scomparsa.