Recuperata una statua rubata nel 1982 a Roccafluvione

70

ASCOLI PICENO – I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona, in collaborazione con i colleghi di Venarotta (Ascoli Piceno), hanno recuperato una statua lignea, raffigurante una Madonna con bambino, rubata la notte del 2 agosto 1982 nella chiesa Santa Maria a Corte di Roccafluvione, frazione Valcinante.

La statua era in una casa d’aste a Genova, messa in vendita da un collezionista romagnolo. Nonostante alcune modifiche per evitarne il riconoscimento, i carabinieri sono riusciti a individuarla.

La scultura di scuola Marchigiana, risalente al XVI secolo, tornerà quindi ora nella sua sede originaria. L’opera verrà ufficialmente restituita domenica nel piazzale antistante la chiesa Santa Maria a Corte, danneggiata dal sisma e per cui sono in corso lavori di messa in sicurezza.

Sarà consegnata formalmente al parroco e ai funzionari dell’Arcidiocesi di Fermo, da cui la chiesa dipende. La statua sarà collocata in luogo sicuro fino al completo risanamento della chiesa, dove tornerà definitivamente.