“Recanati insolita”, il 14 gennaio visita al Duomo cittadino

17

RECANATI – Tornano domenica 14 gennaio, con un’eccezionale visita al Duomo cittadino, gli appuntamenti di “Recanati insolita”, ciclo di visite guidate nato dalla collaborazione tra Comune di Recanati, Associazione Operatori Turistici, Università d’Istruzione Permanente Don Giovanni Simonetti di Recanati (Uniper) e circuito museale “Infinito Recanati”, e dedicato alla scoperta di alcune delle zone meno note di Recanati.
Protagonista della passeggiata in compagnia delle guide Stefania Caporalini e Chiarenza Gentili Mattioli sarà l’imponente Cattedrale di San Flaviano, Duomo di Recanati che ha alle spalle una lunga storia di costruzione e di rifacimenti a partire dal XII secolo.
Il complesso, oltre ad essere il principale luogo liturgico cittadino, è un preziosissimo scrigno di arte e storia, custodendo tra i tanti beni niente meno che le spoglie di un Pontefice, Papa Gregorio XII, e l’unico affresco marchigiano del Maestro rinascimentale Lorenzo Lotto, il San Vincenzo Ferrer. Spicca inoltre agli occhi del fedele e del visitatore il ricco soffitto ligneo a cassettoni, al centro del quale troneggia San Flaviano a tutto rilievo.
Ma la cattedrale è stata anche il luogo dove ha iniziato la sua attività canora Beniamino Gigli, entrato a soli sette anni a far parte della Schola Cantorum; qui il piccolo Beniamino accompagnava il padre a suonare le campane della Cattedrale e già intonava le prime canzonette, arie sacre di Chiesa e ritornelli tanto da essere soprannominato l’usignolo del campanile. Una visita speciale, dunque, per scoprire uno dei monumenti simbolo di Recanati. Il ritrovo è fissato alle 15.30 all’ingresso del Duomo in via Gregorio XII.
Costo di 5 euro a persona, gratuito fino a 13 anni. Prenotazione consigliata: 071.7570410 – recanati@sistemamuseo.it