Recanati, Festa della Venuta della Beata Vergine di Loreto: il programma

49

Il 9 e 10 dicembre per la Festa della Venuta una candela accesa in ogni finestra

RECANATI – Il 10 dicembre ricorre la  festa liturgica della Madonna di Loreto.Secondo la tradizione ,in tale data, la Santa Casa di Maria a Nazaret, dove la Vergine Maria ricevette l’Annunciazione e dove visse la Sacra Famiglia, fu portata dagli Angeli sulla collina posta nel territorio di Recanati al fine di sottrarla ai Turchi che occupavano la Palestina.

La notte tra il 9 e 10 dicembre è detta “notte della Venuta” e viene illuminata  da falò accesi in tutte le campagne per indicare agli Angeli il cammino verso la mèta. Per rievocare il miracolo della Venuta, nella piazza centrale dove si affaccia la Basilica della Santa Casa a Loreto si accende un falò e intorno al fuoco si prega per invocare la protezione della Madonna.

Quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria  non sarà possibile accendere il falò. I fedeli  sono invitati   ad accendere un lume o una candela alla finestra.

Anche a  Recanati si celebra la festa liturgica della Patrona delle Marche ed è previsto il seguente Programma:

Mercoledì 9 dicembre 2020

– alle ore 18:00 la cittadinanza è invitata ad accendere dei lumi ai balconi o davanzali delle proprie abitazioni;

Si potranno accendere “focaracci” di modeste proporzioni previa comunicazione alla Polizia Locale (tel. 071.982425 – 071.7587243);

– alle ore 19:00 sotto la Torre Civica, in Piazza Giacomo Leopardi vi sarà l’accensione del Fuoco della Venuta.

Alle ore 19:30 e alle ore 3:00, al suono del civico campanone e di tutte le campane,

i cittadini sono invitati ad elevare un pensiero ed una preghiera per tutti gli ammalati e le loro famiglie.

Il 9 e il 10 dicembre previste celebrazioni religiose ,come da locandina ,nella cattedrale di San Flaviano e nella Chiesa di Sant’Anna.