Provincia, approvati interventi presso il Comune di Ancona e quello di Jesi

16

Oggetto delle delibere: sede ex Liceo Savoia di Ancona, Ponte San Carlo e Palascherma di Jesi

ANCONA – La IV Commissione consiliare della Provincia di Ancona (competenza della IV Commissione: Governo del territorio e Lavori pubblici), nella seduta del 10 Settembre ha deliberato in modo unanime importanti atti di indirizzo per interventi che si dovranno effettuare presso il Comune di Jesi e di Ancona.

Con il Comune di Jesi si è deliberato di intervenire per concorrere alla spesa per la realizzazione del Ponte San Carlo e di attivare il percorso per acquistare l’attuale Palascherma. Con il Comune di Ancona si è dato avvio alla procedura per la permuta tra la ex sede del Liceo Scientifico Savoia e l’area ex centrale del latte di Torrette.

Il Ponte San Carlo si ritiene essere un’opera strategica, centrale e funzionale per tutta la viabilità di una vasta area della Vallesina; la IV Commissione ha deliberato di concorrere, con un importo di € 450.000,00 al costo di realizzazione dell’opera.

In riferimento all’attuale Palascherma in Via Solazzi a Jesi, vista la volontà del Comune di Jesi di realizzare un nuovo impianto sportivo, la IV Commissione ha deliberato l’interesse ad acquistare l’attuale struttura per convertirla in palestra ad uso del Liceo Scientifico “Da Vinci”. Ora si avvia la strada ad una valutazione tra i tecnici della Provincia di Ancona e il Comune di Jesi. Nell’attuale bilancio della Provincia è prevista la realizzazione di una nuova palestra. Acquistare e ristrutturare l’attuale Palascherma, che può essere ristrutturato per adeguarlo alle esigenze scolastiche, significa dare valore ad una struttura simbolo della storia sportiva di Jesi e dell’intera Provincia.

Con il Comune di Ancona la Provincia è pronta a cedere la ex sede del Liceo Scientifico Savoia, che si trova in centro città, in cambio della sede della ex Centrale del Latte di Torrette. Saranno i tecnici provinciali e comunali a dare il via alle valutazioni e verifiche degli immobili. La permuta permetterebbe al Comune di Ancona di usufruire di un immobile ubicato nel centro della città e alla Provincia di poter avere a disposizione spazi importanti per l’Istituto Volterra Elia di Torrette.