Presepi di Macerata, visita guidata Associazione Genitori e Figli per mano

6

Una passeggiata urbana speciale per far scoprire ai più piccoli l’incanto del Presepe e mantenerne viva la tradizione nonostante il Coronavirus

MACERATA – Nonostante l’emergenza sanitaria determinata dal Coronavirus, l’Associazione onlus Genitori e Figli per mano, che si occupa di sostegno alle famiglie e alla primissima infanzia, ha proposto nell’autunno/inverno 2020 attività ricreative ed educative dedicate ai bimbi.

Il nono e ultimo evento del cartellone di iniziative programmate ha avuto luogo oggi pomeriggio: la passeggiata urbana ALLA SCOPERTA DEI PRESEPI DI MACERATA.
L’appuntamento era davanti alla chiesa dell’Immacolata in Corso Cavour a Macerata dove ogni anno si espone il presepe di materiali di recupero e riciclo, fatto negli anni dai bambini e le famiglie dell’Associazione e non solo. Un presepe interattivo dove ognuno fino all’Epifania può aggiungere (e riprendere) un pezzo. Vicino al presepe, immersi nell’atmosfera sacra, i bambini hanno ascoltato la storia del primo presepe, inventato da San Francesco a Greccio.

La  tappa successiva è stata  la mostra dei presepi dello Sferisterio dove i piccoli, più di ogni altra cosa, sono  rimasti colpiti dall’angelo che appariva e scompariva.
L’ultima tappa  ai presepi artistici degli antichi forni sulle scalette vicino alla piazza della Libertà. Con nostalgia  i bimbi hanno ricordato che  gli anni passati la mostra era visitabile non solo dalle vetrine dall’esterno.

Tutti hanno esternato la speranza che  con il nuovo anno finirà la pandemia mondiale del Covid e che si ritornerà nella migliore “normalità”.