Porto Recanati, controlli dei Carabinieri all’Hotel House

28

PORTO RECANATI – Nell’ambito delle attività e dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Macerata, i Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche, con la preziosa collaborazione del Nucleo Cc Cinofili ai Pesaro, a Porto Recanati, presso il  condominio multietnico “Hotel House”, nel corso di specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti, immigrazione clandestina, abusivismo commerciale e repressione reati in genere, hanno denunciato, in stato di libertà, una donna 52enne, di origine senegalese, già nota per reati specifici perché ritenuta responsabile del reato di ricettazione. La donna  è stata trovata in possesso di diversi capi di abbigliamento femminile recanti marchi internazionali contraffatti.

Sono stati segnalati alla Prefettura di Macerata due cittadini 33enni, un italiano e un pakistano, entrambi residenti a Porto Recanati, perché trovati in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente tipo hashish.

Inoltre i Carabinieri hanno identificato altri sei cittadini stranieri, tre senegalesi e tre bengalesi, residenti a Porto Recanati, Milano, Torino e Alcamo (TP), perché’ trovati in possesso di merce posta in vendita senza autorizzazione violando il testo unico in materia di commercio. E’ stata contestata loro la violazione degli articoli 38 e 45 della L.R. 27/09 relativi all’esercizio del commercio senza autorizzazione.

Nel complesso sono stati sottoposti a sequestro amministrativo circa 1500 oggetti tra capi di abbigliamento di vario genere, borse e occhiali da sole.

Inoltre sono state controllate cento persone, quaranta veicoli, elevate undici sanzioni al codice della strada, una patente sospesa, tre autovetture sottoposte a fermo amministrativo e rimossi tre veicoli per intralcio al passo carrabile.