Porto Recanati, controlli anti spaccio: ai domiciliari un 23enne

33

PORTO RECANATI – Continuano i controlli della Stazione Carabinieri di Porto Recanati che,collaborati dai militari di rinforzo della Squadra di Intervento Operativo del 6° Battaglione Carabinieri Toscana, hanno fermato al tramonto di ieri una autovettura Skoda Fabia con a bordo cinque giovani del posto, due dei quali sono stati sorpresi con sostanza stupefacente.

L’attività di ricerca sul posto e la successiva perquisizione domiciliare ha consentito trovare nella disponibilità di uno di loro numerose dosi di sostanza stupefacente per complessivi quaranta grammi di marijuana, due di cocaina e due di hashish, oltre ad un bilancino di precisione e strumenti per il confezionamento delle droghe.

Sono scattate quindi le manette per un ventitreenne portorecanatese per le ipotesi accertate nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, conseguentemente l’uomo, giuste disposizioni del sostituto Procuratore della Repubblica d.ssa Rosanna Buccini, al termine delle operazioni di polizia giudiziaria è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida prevista per questa mattina dinanzi al Tribunale di Macerata.

L’altro giovane, un suo coetaneo del posto, è stato invece segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo della Prefettura di Macerata quale assuntore di stupefacenti, poiché deteneva una dose di cocaina di circa mezzo grammo appena acquistata per uso personale.