Porto Recanati, chiuso un Bar dell’Hotel House”

Sospesa l’autorizzazione  alla somministrazione di alimenti e bevande per la reiterata presenza nel locale di soggetti con precedenti di polizia

PORTO RECANATI – L’opera di legalità continua senza soluzione di continuità nell’intero territorio della provincia; il fine è quello di assicurare la sicurezza e la tranquillità a tutti i residenti che, ogni giorno, con la loro operosità e laboriosità danno un contributo fondamentale all’economia del territorio.

Il Questore di Macerata Antonio Pignataro ha disposto la sospensione per sette giorni dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande del Bar Royal sito in Porto Recanati, via Salvo D’Acquisto nr. 8 presso il condominio “Hotel House”.

La decisione è stata presa in seguito alla constatazione della reiterata presenza nell’esercizio di soggetti con precedenti di polizia.

Inoltre in occasione di precedente controllo erano state contestate al titolare numerose violazioni amministrative a seguito delle quali l’Amministrazione Comunale di Porto Recanati aveva emanato un provvedimento di sospensione dell’attività, per giorni 30 (trenta) nei confronti del locale; provvedimento che il gestore aveva disatteso continuando a svolgere l’attività di somministrazione di alimenti e bevande nonostante il precedente provvedimento inibitorio.

Dopo i suddetti sette giorni, avrà termine la sospensione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande ed il gestore potrà nuovamente svolgere l’attività di somministrazione di alimenti e bevande, salva l’applicazione di nuovo provvedimento inibitorio dell’Amministrazione Comunale.

Eventuali nuove analoghe sanzioni dello stesso tipo potrebbero portare alla revoca della licenza.

Il Questore sottolinea che l’opera di controllo finalizzata a difendere le famiglie, le giovani generazioni e di elevare la percezione di sicurezza continuerà dopo periodo estivo e raccomanda a tutti gli esercizi pubblici, specie a chi svolge attività di pubblico spettacolo ed a chi vende sostanze alcoliche e superalcoliche, di rispettare le norme che regolano la materia, soprattutto quelle che riguardano gli orari e il divieto di vendita di alcolici a persone minorenni, nonché di mantenere un costante ed attento controllo sul personale che svolge attività di vigilanza con particolare riferimento alla necessità di richiedere, senza ritardo, l’intervento del personale delle forze di polizia.

Qualsiasi violazione riguardante la sicurezza pubblica sarà oggetto di altri provvedimenti amministrativi.