Pieve Torina, gli eventi programmati nel fine settimana

16

La graffiante penna di Oberdan Cesanelli, le barzellette di Lando e uno spettacolare Drive In animeranno  il weekend

PIEVE TORINA – Prosegue la programmazione estiva di Pieve Torina e nel prossimo fine settimana due saranno gli appuntamenti clou. Si inizia venerdì 7, ore 21 al Parco Rodari, con la presentazione di “Lavori diversamente utili”, opera prima del regista, attore e scrittore Oberdan Cesanelli, pubblicato da Zefiro Edizioni. Diciotto racconti efficacemente illustrati da Gianluca Manciola con un tratto a china che rende ancor più incisivo e fresco il segno. Diciotto storie che raccontano vite contratte, situazioni irrisolte, alienazioni urbane e sentimentali, un mondo di uomini e donne che si parlano senza capirsi pur utilizzando la stessa lingua, le stesse parole, lo stesso vocabolario. Dalla shampista alla venditrice, dall’illusionista al tecnico ascensorista, dall’illustratore di fiabe moderne al dissuasore di suicidi, molti sono i personaggi impegnati in “lavori diversamente utili”, che prenderanno vita durante la serata. Al dialogo tra Cesanelli e l’editore Carlo Pagliacci si alterneranno, infatti, le rappresentazioni sceniche delle attrici del Cantiere Teatrale.
Sabato 8 e domenica 9 agosto arriva invece un format inedito il “Drive In”, presso l’area commerciale Le Piane a partire dalle ore 21. Ad aprire la prima delle due serate, l’ironia di un barzellettiere amatissimo dal pubblico, Lando del duo “Lando e Dino”, mentre saranno due le pellicole d’autore che verranno proiettate sul maxischermo installato per l’occasione: “Il grande gigante gentile”, firmato da Steven Spielberg, nel primo appuntamento e “Made in Italy”, per la regia di Luciano Ligabue, nel secondo. Due film che hanno conquistato il grande pubblico e che, pur raccontando situazioni e tempi completamenti differenti, parlano entrambi di sogni, di voglia di riscatto e nuove prospettive di vita.
“Quando abbiamo pensato alla programmazione di questa stagione estiva, abbiamo cercato di creare un’offerta variegata, proponendo anche grandi contenuti che potessero trasmettere un messaggio positivo – sottolinea il sindaco Gentilucci. – Puntiamo ad avere il pubblico delle grandi occasioni e invitiamo a Pieve Torina anche i turisti che si trovano in zona. Nel fine settimana offriamo una proposta trasversale, dedicata a chi ama la lettura, ma anche il teatro, ai nostalgici del drive in e dei tempi che furono e ai più giovani che invece scopriranno un format tutto nuovo”.