Pieve Torina, le celebrazioni del 4 Novembre

 

PIEVE TORINA (MC) – Una calorosa partecipazione ieri mattina a Pieve Torina alle celebrazioni del 4 Novembre, Festa dell’Unità nazionale e delle Forze armate, nel centenario della Grande Guerra.

Un sentito momento di comunità che ha visto la partecipazione dell’amministrazione comunale, della Banda musicale di Pieve Torina, diretta dal maestro Vincenzo Correnti, i militari della stazione locale di Carabinieri, i rappresentanti della Sezione Marche dell’Associazione nazionale Alpini e dei cittadini.

Dopo la celebrazione eucaristica, nella chiesa provvisoria, da parte di Monsignor Nello Tranzocchi, il corteo si è portato di fronte al Monumento dei caduti per la deposizione della corona.

“Ora come allora – ha detto il sindaco, Alessandro Gentilucci, nel discorso di ieri – spinti dal coraggio, dall’orgoglio, dal profondo senso civico, dalla voglia di rialzarci e dall’amor di patria, intendendo con questa parola l’origine semantica del termine, la terra dei padri da consegnare ai propri figli, dobbiamo tenere vivo il valore di quelle radici che continuano a dare senso al nostro presente e prospettiva al nostro futuro. Lo dobbiamo ai nostri caduti, lo dobbiamo a noi stessi e lo dobbiamo a chi verrà dopo di noi”.