Pestò un fruttivendolo a Falconara, 7 anni di carcere per un 48enne rom

ANCONA – 7 anni di carcere al 48enne di origine rom che il 17 luglio 2018 aggredì a pugni un fruttivendolo egiziano a Falconara Marittima, causandogli un trauma cranico e la frattura delle ossa nasali. La condanna per tentata rapina, estorsione e lesioni aggravate, è stata inflitta dal tribunale di Ancona: comprende 1.800 euro di multa e il pagamento delle spese legali e di mantenimento in carcere.

L’aggressione, secondo le indagini dei carabinieri della Tenenza di Falconara, era maturata a seguito di reiterate richieste estorsive avanzate dall’imputato al commerciante. Il 48ebbe venne individuato e arrestato l’8 agosto successivo. Da allora è detenuto nel carcere di Montacuto ad Ancona.