Pesaro Urbino, Animavì: il 22 e 23 settembre premiazione di Gino Strada e Wim Wenders

Gino Strada Animavi

Gli appuntamenti del festival,  dedicato all’animazione poetica e d’autore, saranno il 22 a Pergola e il 23 a Cagli. A Gino Strada il Premio Pettirosso,a Wim Wenders  il Bronzo dorato alla carriera

PESARO URBINO – Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 Gino Strada, medico fondatore di Emergency, e Wim Wenders, pluripremiato regista tedesco universalmente riconosciuto come uno dei più grandi del nostro tempo, saranno ospiti di Animavì primo festival al mondo dedicato all’animazione poetica e d’autore.

Un week-end speciale, unico, carico di emozioni che evidenzierà le due anime dell’evento, quella artistica ed umana. a chiusura di una terza edizione di Animavì da incorniciare per il successo di pubblico e critica.

A Strada e Wenders saranno dedicate due cerimonie durante le quali verranno premiati. Il fondatore di Emergency riceverà il Premio Pettirosso, novità assoluta, mentre il regista tedesco il Bronzo Dorato alla carriera.

Si partirà sabato 22

Le colline della città dei Bronzi dorati, il verde di un campo, i colori della terra, saranno la cornice dell’incontro con Gino Strada. Un teatro naturale, in località Zoccolanti, a Pergola, dal quale si gode di un panorama che riempie gli occhi e il cuore, ospiterà il fondatore di Emergency per una mattinata alla quale parteciperanno anche le scuole del territorio. L’appuntamento è alle 10, in caso di maltempo si terrà al teatro comunale di Cagli.

Gino Strada riceverà dal direttore artistico Simone Massi e dallo staff del festival il Premio Pettirosso, un nuovo riconoscimento dedicato alla persona. “Il premio Pettirosso è una novità che abbiamo introdotto a partire da quest’anno per marcare il lato umano oltre che quello artistico del nostro festival. Le storie delle persone sono state sempre al centro della scena di Animavì al fianco delle opere artistiche cinematografiche. Al Bronzo Dorato, un premio assegnato al valore artistico e che rappresenta il simbolo della nostra città, ne affianchiamo un altro dedicato a chi nella propria vita ha inseguito il suo grande sogno carico di ideali fino a renderlo possibile. Storie che ci auguriamo siano un forte messaggio di incoraggiamento al credere nelle proprie idee. Un messaggio di cui in particolare i nostri territori interni ne hanno davvero bisogno”, spiega il direttore organizzativo Mattia Priori.

Quella di domenica sarà una giornata densa di sorprese.

Animavì ha curato per Wim Wenders un tour speciale che culminerà al teatro comunale di Cagli, scrigno di rara bellezza.

Il regista tedesco riceverà il Bronzo dorato alla Carriera. E’ il terzo regista a ricevere questo premio, dopo Emir Kusturia (2016) e Aleksandr Sokurov (2017). Registi tra i più grandi del panorama mondiale che hanno lasciato segni indelebili nella storia del cinema contemporaneo e che ogni anno accolgono l’invito del direttore artistico Simone Massi, il più importante regista italiano di cinema d’animazione, e dello staff di Animavì, attribuendo al festival, già dopo solo tre edizioni, una caratura mondiale. Wenders sarà accompagnato ad Animavì dalla moglie Donata, fotografa di fama internazionale. “Universalmente riconosciuto come uno dei più grandi registi del nostro tempo, Wim Wenders è un poeta del cinema che, con la sua opera, ci accarezza il capo e sussurra parole di speranza”, evidenzia Simone Massi.

La cerimonia di premiazione con inizio alle 17.30, sarà condotta da Luca Raffaelli e vedrà la presenza del montatore Roberto Perpignani e del poeta sardo Andrea Melis. A seguire la proiezione speciale del film ‘Il sale della terra’.

Oltre ai due eventi di premiazione, sarà organizzato, grazie anche alla collaborazione della cantina Terracruda, partner dell’iniziativa, e delle istituzioni coinvolte, il loro soggiorno come una visita al territorio, che toccherà le eccellenze storico-artistiche e naturalistiche dell’entroterra marchigiano ed in particolar modo della provincia di Pesaro e Urbino, sempre più la terra del cinema d’autore e dell’animazione poetica.

Per l’evento al teatro di Cagli sarà necessario biglietto di ingresso, prevendite www.liveticket.it.