Pesaro, Racconti di Natale in diretta Facebook

25

Giovedì 24 dicembre 2020 più di 20 personaggi della città uniti sul web per dare voce a letture e racconti di atmosfera natalizia

PESARO – Quello del 2020 sarà un Natale colmo di speranza per il futuro ma anche di dolore per una pandemia che ha mietuto tante vittime anche nella nostra città, e sarà un Natale che costringerà molte famiglie a stare separate e lontane. E così, nell’attesa della festa che oggi più che mai ha bisogno di calore e umanità, l’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro fa gli auguri di Buon Natale a tutta la comunità con un evento decisamente suggestivo.

Giovedì 24 dicembre ,dalle 22 alle 24 in diretta Facebook , più di venti personaggi della città, più o meno noti, si uniscono sul web per ‘scaldare’ la vigilia raccontando o leggendo una storia: una memoria personale, un fatto storico, una curiosità, una poesia, una fiaba o una leggenda ma comunque sempre di atmosfera natalizia. L’appuntamento verrà trasmesso live dalle pagine del Comune e di Pesaro Cultura.

A partire dalle 22, quindi, andrà in scena un vero e proprio mosaico di suggestivi racconti: i Natali inquieti nella storia di Pesaro di Riccardo Paolo Uguccioni, gli Aneddoti dietro le quinte di Claudio Sora letti da Cristian Della Chiara, il Natale speciale di Asia D’Arcangelo cui dà voce Francesca Di Modugno, La prima volta con la neve di Gabriele Stroppa Nobili, il ricordo della Befana di una volta di Carlo Pagnini, la poesia di Gianni D’Elia, le parole di fede di Don Marco Di Giorgio, La leggenda russa di Babushka narrata da Marcella Tinazzi, le memorie cinematografiche di Mauro Santini, i ricordi in pasticceria di Renata Alberini, la Natività della predella della Pala di Bellini dei Musei Civici descritta da Marcello Smarrelli, le tradizioni antiche e nuove di Novilara e Candelara dalle parole di Maris Galdenzi e Piergiorgio Pietrelli, il Natale dei pastori di Monteciccardo, Il Marengo di Annibale Ninchi letto da Lucia Ferrati, Le scarpe di Babbo Natale lette da Fabrizio Fattori, ‘le parole che non servono’ lette da Rosetta Cucchi, Il viaggio dei Magi di T.S. Eliot letto da Gilberto Santini, Il coraggio di sognare raccontato da Giorgia Righi, il Natale in casa Amati dalle parole di Catia Amati, Il Natale Imprevisto da Silvio Cattarina, fino alla storia conclusiva di Stille Nacht narrata da Gianfranco Mariotti. Tra tante parole, anche il canto – immancabile a Pesaro Città Creativa Unesco della Musica – con Nicola Alaimo che intona un classico bianco: White Christmas.

Sarà un piccolo grande viaggio tra le storie di ieri e di oggi, storie assai diverse tra loro ma tutte in grado di farci riassaporare il piacere dell’ascolto e del narrare, gesto e rituale antico quanto l’uomo che a Pesaro Città che Legge ha radici forte e appassionate.

‘Racconti di Natale’ è l’occasione per proseguire – anche ora che sono stati appena liberati – con la raccolta fondi ‘Pesaro x Mazara’ voluta dall’Amministrazione per sostenere le famiglie dei 18 pescatori di Mazara del Vallo, rimasti per più di 100 giorni senza lavoro perché prigionieri in un carcere libico. Ogni donazione arriverà direttamente nei conti delle famiglie segnalate dal Comune di Mazara (ecco il link per donare: http://tiny.cc/PesaroperMazara). Come ringraziamento simbolico per ogni donazione, si riceverà in regalo il decoro natalizio WEPESARO #nataleneicuori.