Pesaro, pubblicato il bando per il bar-ristorante del Bocciodromo

7

comune pesaro

Fino al 25 gennaio si può presentare la propria candidatura.L’assessore Frenquellucci: «Un’occasione economica per tanti pesaresi, un bando che completa il progetto di riqualificazione di un’area centrale della città»

PESARO – Pubblicato il bando per la gestione del bar/ristorante del Bocciodromo e delle piste da pump track e skate di via dell’Acquedotto, l’ultimo «step necessario per la riqualificazione di un’area centrale della città che si prepara ad assumere una nuova veste e a diventare attrattiva e vitale grazie al progetto voluto dall’Amministrazione e sostenuto dai fondi del Bando delle Periferie ottenuti dal Comune» ha detto Francesca Frenquellucci, assessore alle Attività Economiche.

La presenza di un bar e ristorante e il via alle attività del bocciodromo, permetteranno di «riqualificare un’area urbana e di sviluppare iniziative economiche, culturali, sociali. Sarà un luogo in cui ritrovarsi posizionato in un’area di cui se ne sentiva la necessità e che ci auguriamo possa trasformarsi in punto nevralgico di socialità per i cittadini e per i turisti sportivi» ha aggiunto l’assessore.

Allo stesso tempo, il vincitore «potrà fornire un servizio ai frequentatori del bocciodromo, delle attrezzature sportive, agli automobilisti che parcheggiano in via dell’Acquedotto e delle attività esistenti nella zona (caserma e associazione teatro)».

La domanda di partecipazione, corredata dagli allegati indicati, dovrà essere indirizzata al Sindaco del Comune di Pesaro e dovrà pervenire tramite Posta elettronica certificata all’indirizzo comune.pesaro@emarche.it o raccomandata A.R. all’indirizzo Comune di Pesaro, Piazza del Popolo 1, – 61121 Pesaro entro e non oltre le ore 13 del giorno 25 gennaio 2021. All’interno dell’oggetto della pec o sulla busta contenente la domanda e il relativo progetto dovrà essere riportata l’indicazione del mittente e la dicitura “Avviso pubblico per la concessione in uso dei locali e area sportiva siti in via dell’Acquedotto”.

La selezione avverrà tramite assegnazione di punteggi per il progetto di gestione presentato (40 punti), per la sostenibilità economico-finanziaria del soggetto o ditta e piano economico triennale (30 punti); curriculum del partecipante (30 punti). Il punteggio minimo per poter essere inseriti in graduatoria è di 60.

Il vincitore dell’avviso pubblico avrà in concessione in uso dei locali e delle attività sportive al canone annuo di 1000 euro che comprende gli oneri di gestione e manutenzione delle aree e degli impianti esterni per la pratica del pump track e skate park.

«Questo bando – ha aggiunto Frenquellucci – è un’opportunità economica e di lavoro. È anche un messaggio di positività che lanciamo, in particolare, ai pesaresi che più hanno subito gli effetti economici della pandemia».

Il gestore dell’esercizio avrà l’uso esclusivo dei locali che comprendono: area bar/ristorante di 69mq; cucina da 18mq; area esterna; pista da pump track e skate park; attrezzatura idonea alla pratica dello sport del parkour per 3.500 mq con impianto di illuminazione. Il gestore dovrà garantire il servizio di bar e ristorante secondo gli orari consentiti dalle normative. Per la pista da pump track e skate dovrà provvedere: all’apertura e chiusura negli orari minimi indicati (dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19:30; il sabato e la domenica dalle 9:30 alle 20); alla manutenzione ordinaria e pulizia struttura, compreso il taglio dell’erba; intestazione volture a apertura utenze; controllo e assistenza giornaliera delle piste; gestione di corsi d’avviamento; vigilanza; stipula assicurazione.

L’accesso alla pista dovrà essere garantito senza oneri a carico dell’utenza. Il gestore potrà chiedere il pagamento delle attività connesse all’utilizzo come, ad esempio, il noleggio bici e skate di caschi e protezioni, la riparazione dei mezzi, corsi d’avviamento alle attività sportive.