Pesaro, un nuovo scivolo al parco Scarpellini di Muraglia

10

Presentato il primo regalo frutto di Altrogiro, l’iniziativa di economia circolare promossa da Onlus Gulliver e Comune.Della Dora e Belloni: «Un bel segnale per la città. Speriamo che donare l’usato diventi una moda dei pesaresi»

PESARO – È il nuovo scivolo del parco Scarpellini di Muraglia, il primo regalo che il progetto Altrogiro, promosso dalla Onlus Gulliver in collaborazione con il Comune di Pesaro, ha regalato alla città.

«Speriamo che quella di donare l’usato diventi una bella moda dei pesaresi» hanno detto Enzo Belloni, assessore all’Operatività e Mila Della Dora, assessore alla Coesione, presenti stamattina all’inaugurazione del gioco finanziato tramite l’iniziativa di economia circolare, insieme ad Andrea Biancani, vicepresidente del Consiglio regionale e ad Andrea Boccanera, presidente Gulliver.

Il progetto prevede che i proventi delle vendite dell’usato delle Botteghe della Onlus Gulliver siano utilizzati per l’acquisto di nuovi giochi da collocare nei parchi della città. «L’installazione del nuovo scivolo è un bel segnale per Pesaro» ha Belloni nel ringraziare per l’importante contributo la Gulliver, «una Onlus che da decenni è impegnata nel sociale. Proprio in questo parco, 30 anni fa, nacque infatti il suo Mercatino del Riuso. Essere qui oggi è uno stupendo ritorno alle origini».

Della Dora ha sottolineato le tante iniziative messe in campo con l’associazione, come «gli screening #scuole sicure, che si stanno svolgendo anche in questo momento, e ai quali, da più di un mese, collabora anche Gulliver». Una realtà importante, «che continua a dare il suo fondamentale apporto al territorio, come nel caso di Altrogiro, un’iniziativa virtuosa che sarà presa ad esempio da altre città d’Italia». Un ringraziamento, poi, «va ai pesaresi che dimostrano con costanza la loro umanità donando il loro usato, non solo abiti ma anche oggetti ed elettrodomestici che non utilizzano più e che, grazie alla Onlus, acquistano nuova vita supportando chi è in difficoltà».

Già in cantiere i prossimi interventi nei parchi della città sostenuti dalle vendite dell’usato delle Botteghe: «Concluderemo la sistemazione del parco Scarpellini (che ospita già un gioco e la casetta dei libri di Gulliver) con una nuova rete da pallavolo per poi spostarci in piazzale Curtatone a Pantano, dove verrà installato un gioco inclusivo» ha detto Boccanera che ha poi rivolto un invito ai cittadini: «Scegliete di destinare il vostro usato alle Botteghe e non gettarlo nei cassonetti degli indumenti: è un’azione semplice che può dare tanto».

Gli spazi della Gulliver raccolgono quotidianamente numerose donazioni sia di privati, sia di aziende – abiti, giochi, accessori, oggetti ed elettrodomestici, alimenti – che poi destina a 140 famiglie bisognose (pacchi alimentari) e a 600 cittadini grazie all’aiuto di 400 volontari e di 50 collaboratori.

«Una rete sociale che è cresciuta nel tempo e che riesce a coinvolgere numerose realtà solidali, come successo di recente con il “Giorno del Dono come lievito”, e unire impegno e generosità in progetti dal forte impatto solidale, come succede anche con il contributo dato dai volontari per il Banco alimentare e con l’iniziativa di economia circolare Altrogiro» ha aggiunto Biancani.

I negozi della Gulliver sono in piazza Redi, 4; in via Rossi 20 e 6 con il nuovo spazio “Generatività”; in via Toscana, 111. Sono aperti dal lunedì al sabato nei seguenti orari: 8:30-12:30 e 15:30-19:30. Info tel. 0721.395823.