Pesaro, “Visto è Detto”: al via la mostra degli studenti del Liceo Artistico Mengaroni

54

Oggi alla Biblioteca Louis Braille inaugura l’esposizione  degli studenti della 3 C sezione di grafica: 20 progetti che traducono in immagini frasi e modi di dire iconici della lingua italiana

PESARO – Partner molto attivo di Pesaro Città che legge e spazio della cultura cittadina sempre aperto agli scambi e ai confronti con tutti i soggetti della comunità, la Biblioteca di Quartiere Louis Braille (Baia Flaminia) presenta una nuova iniziativa e offre un nuovo motivo per visitarla.

Oggi, mercoledì 23 giugno alle 19.15 inaugura la mostra ‘VISTO è DETTO’, un progetto della classe 3C sezione grafica del Liceo Artistico Mengaroni.

Cosa c’è di più curioso di conoscere l’origine, il senso e il perché dei modi di dire della lingua italiana? Nasce così, dal libro di Sara Trovato Perché diciamo così. Origine e significato dei modi di dire italiani (2020, New Compton Editori) l’idea del progetto curato dagli studenti della 3 C sezione di grafica del Liceo Artistico F. Mengaroni con il coordinamento di Isabella Galeazzi, docente di progettazione grafica. In sintesi, i ragazzi hanno lavorato per tradurre in immagini ‘semplici’ frasi che hanno un forte significato simbolico nell’immaginario collettivo. Alla base del progetto: la grammatica della comunicazione dove immagine e parola trovano il punto di incontro; l’una sostituisce l’altra rafforzandosi, da qui la messa a punto di una grafica che possa dirsi efficace.

Le modalità di trattazione tecnico artistica sono state diverse in armonia con la sensibilità e predisposizione artistica dei singoli allievi. C’è chi ha usato tecniche tradizionali e chi ha manipolato materiali insospettabili ma tutti alla fine si sono serviti del software grafico per la realizzazione della presentazione finale. Il risultato sono 20 elaborati ‘visual-grafici’, 20 capolavori di altrettanti giovani al lavoro per restituire al pubblico personali letture e interpretazioni dell’infinita ricchezza del nostro lessico.

L’esposizione è visitabile nella sala studio della Biblioteca Louis Braille (piazzale Europa, 16) con l’orario: lunedì, martedì, giovedì 8.30-19.30; mercoledì, venerdì 8.30-13.30.