Pesaro, “Tifo” di Daniele Marchesini e Stefano Pivato: la presentazione

26

PESARO – Lunedì 11 luglio 2022, alle ore 18,30 nel cortile di palazzo Montani, in piazza Antaldi, 2 a Pesaro, nell’ambito della serie Pesaro Storie proposta dalla Società pesarese di studi storici Marco Rocchi presenta

Tifo
La passione sportiva in Italia
(pp. 268, Il Mulino 2022)

di Daniele Marchesini e Stefano Pivato.

L’Italia, patria dei campanilismi anche sportivi, vede sorgere negli anni Venti del ‘900 il vocabolo tifo. Qual che ne sia l’origine, il tifo ha una storia, che muove dal gioco della palla al bracciale, passa per il ciclismo, il calcio e altri sport, e produce i cori intonati sugli spalti. Man mano che da fenomeno d’élite lo sport diviene manifestazione di massa, si trasforma in una passione totalizzante, che ha qualcosa in comune con la vita e la morte, con l’amore e l’odio. I campioni entrano nella vita quotidiana delle persone, ne nutrono l’immaginario e vivono nel mito. Stadi, velodromi, palazzetti dello sport sono i templi dove si celebra un rito pagano, mentre le salite del ciclismo diventano luoghi di pellegrinaggio ai quali avvicinarsi con emozionata deferenza.
In questo libro letteratura e giornalismo d’epoca, memorie e documenti, film, canzoni e perfino i gadget compongono un racconto corale e popolare della società italiana.

Stefano Pivato, storico e saggista, già magnifico rettore dell’Università di Urbino, si è spesso occupato del rapporto fra politica e immaginario. Ricordiamo fra l’altro I comunisti mangiano i bambini. Storia di una leggenda; Favole e politica. Pinocchio, Cappuccetto rosso e la Guerra fredda; Sia lodato Bartali. Il mito di un eroe del Novecento; con Marco Pivato I comunisti sulla luna. L’ultimo mito della rivoluzione russa e L’ossessione della memoria. Bartali e il salvataggio degli ebrei: una storia inventata; e ancora Storia dello sport in Italia; Storia sociale della bicicletta.
Daniele Marchesini ha insegnato Storia contemporanea nell’Università di Parma, ha anch’egli studiato fenomeni di ambito sportivo, dal mito di Primo Carnera alla storia del Giro d’Italia, dalle Mille Miglia alle vicende di Coppi e di Bartali.
Marco Rocchi è docente di Statistica medica presso l’Università di Urbino, affianca al lavoro di ricerca scientifica l’attività di saggista nell’ambito dell’esoterismo e della massoneria. Ricordiamo per es. In pietra mutata ogni voce. Letteratura italiana e massoneria o Speroni e grembiuli. L’epopea massonica del West; oltre a studi su Francesco Maria Santinelli: Luce dal tenebroso chaos. L’alchimia tra Santinelli e Newton e Santinelli, Newton e l’alchimia: un triangolo di luce.

La cittadinanza è invitata
Ingresso libero nel prudente rispetto della normativa sanitaria in vigore