Pesaro, Innova Group ha donato un defibrillatore alla città

28

Sarà installato a Fiorenzuola di Focara, Della Dora: «Pesaro sempre più città cardioprotetta»

PESARO – «Una catena del soccorso più rapida per una città più sicura» così l’assessore al Benessere Mila Della Dora, ieri mattina, ha commentato la donazione di un defibrillatore alla città fatta dal Gruppo Innova, con sede a Pesaro.

«Un’iniziativa utile che ci consente di ringraziare quei territori in cui siamo riusciti a sviluppare l’impresa» hanno aggiunto Michele Lopez e Nicola Casillo, amministratori di Innova.

Il dispositivo va ad arricchire la rete di DAE dislocati nel territorio: «Sarà posizionato a Fiorenzuola di Focara, per offrire anche in questo luogo, molto frequentato da sportivi e turisti, soprattutto in estate, uno strumento accessibile e fondamentale per la salute. Ringrazio Innova per il gesto di grande sensibilità che mi auguro possa essere da esempio» ha detto l’assessore.

Il Comune di Pesaro è stato tra i primi in Italia ad avere installato gratuitamente e non onerosa, i defibrillatori sia negli impianti sportivi, sia nei luoghi pubblici. Strumenti che oggi vanno a creare la Cardiopolitana, sistema integrato di sicurezza che coinvolge cittadini, professionisti e il personale di Croce Rossa Italiana incaricato della manutenzione dei dispositivi e della formazione di coloro che vivono o lavorano nei pressi del luogo in cui sono collocati.

«La presenza di un defibrillatore e di una persona in grado di usarlo è fondamentale in caso di arresto cardiaco. Il primo soccorritore, utilizzandolo, attiva subito la catena del soccorso nei minuti dell’emergenza in cui il paziente è in attesa dell’ambulanza» precisa Elisa Lenti, responsabile dell’area Formazione e Salute della Croce Rossa Italiana, comitato di Pesaro, presente alla consegna del DAE insieme ad Andrea Lombardi Borgia, vicepresidente CRI, comitato di Pesaro.