Pesaro, “ES-SENZA”: la mostra fotografica personale di Giovanni Gennari

19

La mostra ,presso THE BID Art Space ,si terrà dal 22 maggio al 12 giugno 2021; l’evento è  a cura di Lorenzo Uccellini, Florindo Rilli e Andrey Martynov. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria

PESARO – THE BID Art Space di Pesaro, con il patrocinio ed il prezioso supporto della Fondazione Dott. Leopoldo Uccellini Cav. di Gran Croce, è lieto di presentare ES-SENZA, mostra fotografica personale di Giovanni Gennari. Curata da Lorenzo Uccellini e Florindo Rilli, con il significativo contributo di Andrey Martynov, l’esposizione concorre a fornire un quadro esteso ed emozionante dell’excursus artistico del fotografo pesarese scomparso nel 2020.

L’evento, patrocinato anche dal Consiglio Regionale delle Marche, dal Comune di Pesaro e dal Comune di Cagli, costituisce la prima tappa in cui verrà pubblicamente presentato il volume dedicato all’opera di Gennari, curato da Lorenzo Uccellini e finanziato dalla Fondazione Dott. Leopoldo Uccellini Cav. di Gran Croce, con prefazione di Mauro Manettie introduzione di Erminia Gelso.

Giovanni Gennari inizia a fotografare nel 1971. Egli indaga i luoghi e l’habitat dell’uomo.

Le sue essenziali ed al tempo stesso accurate composizioni, sia a colori che monocromatiche, ci mostrano l’unione degli elementi antropici con quelli naturali, aprendo la strada sul sentiero che conduce all’armonia, quest’ultima intesa dall’autore come punto di confluenza di poesia e ragione.

Gennari ha esposto in mostre personali e collettive, in Italia e all’estero. Tra le sue ultime esposizioni, la personale “FotoGrafie” ospitata nel nostro spazio artistico e curata da Lorenzo Uccellini, la collettiva “Mindscapes” (Empoli, Pesaro, Rapolano Terme), curata da Lorenzo Uccellini e la collettiva “Landscapes” (Los Angeles) curata da Lorenzo Uccellini e Andrey Martynov.

Estratti dalla nota del curatore:

Passando per il soggetto umano ben presto alienato dalle sue opere, sperimentato varie forme di astrazione e il ritorno ad un realismo distillato, infine è stato nella ‘elaborata’ semplicità della Natura che Giovanni ha trovato la via per la sua propria Bellezza che ci ha regalato nell’ultima mostra. Giovanni divenne di casa al BID; aveva le chiavi della porta e dei miei pensieri.

« Posso però pescare, con una rete non troppo stretta perché non basterebbe il MoMA di NYC per contenere il tuo lavoro, una selezione di quello ritengo possa esprimere dignitosamente la tua carriera fotografica che, in perfetta sintonia con il mio sentire e con il progetto di cui sopra che includeva per entrambi il ricorso ad altre tecniche, iniziava a starti un po’ stretta! »

Opening sabato 22 maggio, dalle ore 18:00 alle 21:00

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria / Libro in mostra

Dopo l’apertura, la mostra sarà visitabile soltanto su prenotazione, da effettuarsi al numero 3460873030 (Lorenzo Uccellini). I provvedimenti attualmente vigenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 saranno rispettati.

Giovedì 20 maggio alle ore 11.00 presso la Sala Rossa del Comune di Pesaro si terrà la conferenza stampa di presentazione.