Pesaro, ecco il nuovo Parcheggio di Baia Flaminia

7

Il sindaco Ricci  e assessore Belloni alla presentazione: «Una scelta strategica per i commercianti, comoda per i residenti e sana per l’ambiente»

PESARO – Nuova viabilità e 79 posti auto in più per Baia Flaminia. Questa mattina è stato presentato il nuovo parcheggio in via Belgrado.

«Soddisfatti perché è un intervento utile – così il sindaco Matteo Ricci – e sostenibile. Che non toglie, ma migliora la qualità della vita di questo territorio».

Un intervento complessivo di 200mila euro, realizzato con le risorse della monetizzazione dei parcheggi (soldi destinati esclusivamente alla realizzazione di parcheggi ndr), che comprende parcheggio, illuminazione e la nuova rotatoria nella strada del Lungofoglia.

«La mobilità che stiamo realizzando punta ad avere dei parcheggi gratuiti scambiatori, lontani dal “cuore del movimento”. Uno dei progetti che vorremo realizzare in questi anni è quello del ponte di collegamento tra strada tra i due Porti e Baia Flaminia, in attesa di realizzarlo questo può diventare un parcheggio scambiatore». Vicinissimo alla zona commerciale e della ristorazione, al circolo tennis, funzionale per la piscina, a due minuti dalla spiaggia.

«Si tratta di una scelta ambientale sana. Chi cerca parcheggio in Baia Flaminia di solito gira, portando smog vicino alla falesia del San Bartolo. Questo parcheggio permette di bloccare almeno una parte di questo traffico, grazie anche alla nuova viabilità che è stata realizzata». Una nuova rotatoria in strada del Lungofoglia e un doppio senso di marcia in parte di via Belgrado, che permetterà alle macchine di svoltare direttamente verso il parcheggio, senza dover attraversare Baia Flaminia.

«Scelta giusta – conclude il sindaco -. Logisticamente è l’unico posto dove fare parcheggio nella zona. Diversamente avremmo dovuto buttare giù tutti gli alberi, con la realizzazione di circa 70-80 parcheggi a spina di pesce lungo la strada. I nostri uffici ci hanno segnalato una certa pericolosità, quindi è stato scelto di farlo qui, dove c’era già un campo cementato».

Un intervento, spiega l’assessore all’Operatività Enzo Belloni, «che dà una risposta alle attività commerciali di Baia Flaminia e ci permetterà di valutare una viabilità differente per il cuore della Baia Flaminia. Molto orgogliosi di questa opera, all’inizio un po’ contestata, ma oggi, realizzata, in tanti hanno capito il valore e l’utilità dell’intervento».

Il parcheggio contiene 79 posti auto, 2 dei quali riservate a disabili e 2 con colonnina elettrica per ricaricare le auto.

«Abbiamo capito il senso di questa operazione – conclude il presidente di Quartiere Stefano Poderi – fatta con buonsenso. Ci piacerebbe molto avere un’isola pedonale nel cuore di Baia Flaminia, speriamo di sperimentarla presto con risultati positivi per tutta l’economia locale».

I ringraziamenti a Stefano Amadio, funzionario del Comune di Pesaro, che insieme agli uffici comunali si è occupato di realizzare il progetto, alla ditta Catep.