Pesaro, domani si celebra la Giornata Nazionale del Braille

19

La Biblioteca di Quartiere di Baia Flaminia  inaugura il progetto con cui ha vinto il bando 2020 del Centro per il libro e la lettura, che premia iniziative dedicate a persone con difficoltà di lettura o con disabilità fisiche o sensoriali

PESARO – Lunedì 21 febbraio si celebra la Giornata nazionale del Braille, ricorrenza istituita (legge n.126 del 3/8/2007) in coincidenza con la Giornata Mondiale della Difesa dell’Identità Linguistica promossa da Unesco, per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle persone non vedenti.

La Biblioteca di Quartiere di Baia Flaminia – dal 2018 intitolata proprio all’inventore del sistema di lettura e scrittura tattile a rilievo per non vedenti e ipovedenti – festeggia questa data con la partenza ufficiale del progetto ‘BIBLIOTEC.A.A. Tattile per diversamente leggere e ascoltare’ con cui ha vinto il bando 2020 ‘Lettura per Tutti’ finanziato dal Centro per il libro e la lettura e rivolto alle biblioteche che perseguono finalità di solidarietà sociale e promuovono programmi per persone con difficoltà di lettura o disabilità fisiche e sensoriali.

Un ottimo risultato per Pesaro Città che legge visto che la ‘nostra’ Braille è arrivata seconda tra 98 partecipanti rientrando così nel gruppo dei 10 soggetti meritevoli che ottengono un finanziamento di € 50.000,00 ciascuno, importo cui il Comune aggiunge un cofinanziamento di 11.000, 00 euro. La vittoria del bando conferma la vocazione già forte all’inclusione della Biblioteca di Baia Flaminia, inclinazione consolidata negli anni con una serie costante di attività che l’hanno resa punto di riferimento per il territorio in questo ambito.

Il progetto

‘BIBLIOTEC.A.A. Tattile per diversamente leggere e ascoltare’ intende promuovere la lettura per persone con disabilità fisiche, cognitive e difficoltà di lettura, grazie ai libri “speciali” usati come mezzo di inclusione e rimozione delle barriere cognitive. Si partirà dalla realizzazione dei libri tattili illustrati, con testo in braille, in nero o in CAA, realizzati ad hoc e potenziati con un Qr-code per testo e musica che ne faciliti lettura e comprensione per tutti, con la super visione dei tecnici del Centro del materiale didattico della Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi di Roma. Le modalità e le forme di inclusione che la Biblioteca Braille porterà avanti sono frutto dell’esperienza maturata negli anni e del confronto con educatori, pedagogisti, insegnanti di sostegno e familiari, portatori di esigenze mirate a migliorare l’integrazione, l’accesso allo studio e all’informazione, gli spazi per il tempo libero, nonché a incentivare le opportunità di socializzazione possibili in biblioteca al fine di alleviare alcune delle difficoltà del vivere quotidiano dei ragazzi con disabilità e migliorarne la qualità della vita. Durata del progetto: 18 mesi.

‘BIBLIOTEC.A.A. Tattile per diversamente leggere e ascoltare’ è un progetto realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura.