Pesaro, deteneva 600 grammi di cocaina: arrestato un 40enne

11

PESARO  – Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Pesaro e Urbino hanno arrestato un cittadino albanese, 40 enne, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Già da diversi giorni, i militari avevano appreso che un giovane albanese fosse dedito a un intenso e fiorente traffico di stupefacenti nel quartiere di Pantano, servendosi allo scopo di un immobile ubicato in quella zona dove nascondeva lo stupefacente destinato allo spaccio. Sono stati quindi effettuati svariati servizi di osservazione fino a quando, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri hanno notato sopraggiungere il soggetto in questione e introdursi in un condominio. Seguitolo fino al piano seminterrato, gli operanti hanno constatato che questi aveva la disponibilità di una cantinola, in prossimità della quale è stato subito fermato e controllato. L’immediata perquisizione di questo piccolo locale – la cui chiave era stata occultata in una canalina elettrica a breve distanza dalla cantina – ha consentito di rinvenire e sequestrare ben 600 grammi di cocaina, debitamente suddivisa in vari involucri di peso variabile, oltre ad abbondante materiale per la pesatura, il confezionamento e il taglio della sostanza stupefacente.
Il giovane è stato quindi arrestato in flagranza di reato e associato presso la casa circondariale di Pesaro dove si terrà l’udienza di convalida dinanzi al GIP.
Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza e la destinazione del cospicuo quantitativo di cocaina sequestrato e accertare l’eventuale coinvolgimento di altri soggetti nell’illecita attività.
L’operazione si colloca nella più vasta campagna di controlli antidroga disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Pesaro e Urbino con l’approssimarsi della stagione estiva e attuata, nel territorio dell’intera provincia, dalle varie articolazioni operative.