Pesaro, celebrazioni 500 anni della morte di Raffaello: mostra di Oscar Piattella

18

Al Centro Arti Visive Pescheria, la  personale dell’artista marchigiano :“Disgregazione e unità. Solcando la misura rinascimentale di Urbino” 26 -11 ottobre 2020

PESARO – Sarà presentata giovedì 25 giugno 2020,alle ore 11.00,presso il Centro Arti Visive Pescheria ,a Pesaro,in  C.so XI Settembre 184,nell’ambito delle celebrazioni per Raffaello 2020, la mostra di Oscar Piattella  “Disgregazione e unità. Solcando la misura rinascimentale di Urbino”.Saranno presenti:
Daniele Vimini – vicesindaco con delega alla Bellezza – Comune di Pesaro
Silvano Straccini – presidente Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive
Alberto Mazzacchera – curatore mostra
Oscar Piattella – artista
Fernando Barbetti – presidente Inveco Holding Spa (main sponsor).

L’inaugurazione al pubblico  venerdì 26 giugno,alle ore  18.00.
Presentazione all’aperto. A seguire ingresso contingentato

 A cura di Alberto Mazzacchera, la mostra ha come fulcro il corpus di opere dell’ultimissima e densa produzione del pittore pesarese che per una vita intera, nell’atelier sotto le imponenti pareti rocciose del Catria, ha indagato declinazioni e rifrazioni della luce nelle sue creazioni astratte. Come sottolinea il titolo, Piattella nutre la sua ricerca di matrice informale solcando la misura del rinascimento matematico del Ducato di Urbino e rilegge in chiave attualissima le magistrali fughe prospettiche presenti in tanta pittura. Da qui l’idea di presentare l’esposizione di Piattella in occasione dei tributi per Raffaello, figlio eccellente di quella superba cultura rinascimentale urbinate. Il percorso allestito al Centro Arti Visive Pescheria propone 55 dipinti su tavola, in tre sezioni legate da un potente e preciso uso del colore. Nel loggiato sono esposti due nuclei di lavori “storici”: 10 opere “materiche” (a partire dal 1957) e 18 opere “semi-materiche” (anni 2000-2011), nella chiesa del Suffragio le opere più recenti: 26 dipinti e un grande polittico (anni 2014 -‘20), chiaro riferimento alla Pala di Giovanni Bellini conservata ai Musei Civici.

Promossa dalla Fondazione Centro Arti Visive Pescheria in collaborazione con il Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza e la Regione Marche, con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, main sponsor Inveco Holding Spa, sponsor Brun Fine Art/London, l’esposizione sarà visitabile fino all’11 ottobre.

Orari
orario fino al 15 settembre > venerdì, sabato, domenica e festivi 18-21;
16 settembre-11 ottobre > venerdì, sabato, domenica 15-18
ingresso Card Pesaro Cult (3 euro, validità annuale) o biglietto unico Pesaro Musei, gratuito fino a 18 anni
info 0721 387541 | info@centroartivisivepescheria.it | www.centroartivisivepescheria.it