Pesaro, la Bandiera Blu sventola nel lungomare: la cerimonia

43

Vimini e Morotti: “Un riconoscimento importante che si raggiunge grazie al lavoro di tutti.Sarà una stagione di ripartenza, invitiamo tutti a fruire delle nostre spiagge

PESARO – Per il diciassettesimo anno consecutivo, la Bandiera Blu sventola nel lungomare pesarese. «Un importante riconoscimento assegnato dalla ong danese Fee, Foundation for Environmental Education, ai comuni rivieraschi e agli approdi turistici con le acque più belle e pulite. «Non è mai scontato riceverlo. Un obiettivo che si raggiunge grazie al lavoro di tutti», ha spiegato il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini, durante la cerimonia per issare il vessillo, questa mattina al moletto. Tra i parametri di valutazione, quello della qualità dell’acqua, «ma anche servizi e qualità dell’accoglienza in spiaggia, educazione ambientale e informazione, efficienza della depurazione, gestione ambientale dei rifiuti e raccolta differenziata, aree pedonali, piste ciclabili: elementi sempre più caratterizzanti della nostra città».

Questa mattina la Bandiera Blu è stata consegnata ai 56 stabilimenti balneari di ponente, levante e sottomonte «Rimane l’obiettivo di Baia Flaminia, i dati in crescita ci fanno essere molto ottimisti. Sarà una stagione di ripartenza, non sicuramente non semplice, ma siamo consapevoli che questa Bandiera Blu è un bel riconoscimento per uno degli elementi di attrattività della nostra città: il mare». Soddisfazione anche per l’assessore alla Sostenibilità Heidi Morotti: «Felici di veder sventolare questo bel vessillo a Pesaro. Le nostre spiagge si confermano accoglienti, pulite e con servizi adeguati per persone di tutte le età. Invitiamo pesaresi a turisti a fruire dei nostri bellissimi spazi».