Pesaro, “Il giardino dell’incanto” per l’apertura straordinaria del Christmas Village

65

“Pesaro nel Cuore”  propone un weekend mascherato (8 e 9 gennaio) al parco con ingresso gratis fino ai 12 anni

PESARO – Il Christmas Village chiude il suo sogno del Natale con un evento irripetibile: un weekend in maschera. Sabato e domenica è prevista una apertura straordinaria del villaggio (orario 14-19) e tutti i bimbi sono invitati a mascherarsi, possibilmente riprendendo il tema del “Giardino dell’incanto”, che caratterizza il villaggio ed il musical “Un Natale da favola”.

Libero sfogo alla fantasia dunque: aspettiamo re e regine, cavalieri e principesse, animali magici ed elfi dalle orecchie a punta. Ogni travestimento contribuirà al divertimento di grandi e piccini. La gratuità è estesa comunque a tutti i bimbi da zero a 12 anni anche senza travestimento.

L’evento prevede anche una sfilata dei più piccoli che attraverserà tutto il villaggio, in compagnia dei personaggi magici che popolano il quartier generale di Babbo Natale e della Befana.

Gli abiti più originali ed i personaggi più simpatici saranno premiati. A tutti verrà regalato un gadget come ricordo. Chiuderà l’evento la piccola esibizione il “Ballo della befana” sul palco centrale. Verrà attivata anche una lotteria a premi: in palio super regali come monopattini, giocattoli e libri.

Già domani 6 gennaio c’è una grande sorpresa per i più piccoli. I bimbi dagli 0 ai 12 anni entrano gratuitamente e basterà portare una calza di qualsiasi tipo: sarà la Befana in persona a riempirla con gadget, caramelle e frutta.

Per il weekend dell’8 e del 9 gennaio restano attive tutte le proposte artistiche del parco. Sabato e domenica va infatti in scena il musical “Un Natale da Favola”, che ha avuto una risposta di pubblico molto positiva. Lo spettacolo è interamente cantato dal vivo e ha come protagonisti personaggi fantastici (inizio spettacolo ore: 14:30-16:00-18:00). All’interno del villaggio i personaggi interagiscono con i bambini all’interno di laboratori creativi. Un esempio? Accanto all’Ufficio postale di Babbo Natale, la Regina gioca e legge le fiabe ai bambini. Ci sarà anche possibilità di imparare la danza degli elfi, i simpatici folletti con le orecchie a punta, che popolano il villaggio. In un altro laboratorio si potrà anche disegnare e ritagliare un simpatico gancio da appendere alla porta della cameretta dei bambini che raffigura la signora con la scopa.