Pesaro, dal 28 al 31 luglio il Palio dei Bracieri e La Rossini

37

Dalla gara nel fossato al divoratore di pizzette con uovo sodo e maio: appuntamento in piazzale Matteotti a Rocca Costanza

PESARO – Dopo due anni di attesa torna il Palio dei Bracieri, quest’anno insieme a La Rossini, Festival della Pizza Pesarese. Appuntamento dal 28 al 31 luglio in piazzale Matteotti a Rocca Costanza, «Ho sempre definito il Palio dei Bracieri uno spettacolo, la combo con La Rossini sono sicuro sarà uno spettacolo al quadrato – ha detto il sindaco Matteo Ricci – Una manifestazione identitaria, pur non avendo una lunga storia alle spalle. Un evento che ha portato allegria in città e che ha saputo rimettere in moto uno spirito d’appartenenza ai quartieri, che si è trasformato in aggregazione attraverso le varie attività». Una festa per tutti, anche per i bambini, «che negli anni è cresciuta e migliorata. Ripartire con questo entusiasmo dopo lo stop legato alla Pandemia non era così scontato. Prestiamo sempre massima attenzione, perché il Covid non è ancora stato sconfitto».

Palio dei Bracieri e La Rossini, «sicuramente un abbinamento interessante perché entrambe manifestazioni consolidate – ha commentato il vice sindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini -. Il Palio è un invenzioni tra le più geniali degli ultimi anni, capace di aggregare, entusiasmare, attirare e fare salti generazionali. Non era facile ripartire, ma l’intuizione di unire i due eventi è una bella scommessa. Il Palio ha sempre avuto una componente legata alla gastronomia, che quest’anno prende forma in uno dei piatti simbolo della città».

X^ edizione del Palio dei Bracieri

Santa Maria dell’Arzilla, Villa Ceccolini, Villa San Martino, Pantano, Case Bruciate, Muraglia, Tombaccia, Villa Fastiggi, Santa Veneranda, Montegranaro, Centro Mare, Soria. Sono queste le dodici contrade che si sfideranno nella corsa di domenica 31 luglio e si contenderanno l’ambito “Ciocco”. «Dopo due anni di stop la città si riappropria di un evento nei suoi dieci anni di storia ha creato una grande rete di partecipazione, condivisione e volontariato senza precedenti – ha spiegato l’ideatore Massimiliano Santini -. In tutte le edizioni i giovani sono stati il cuore promotore di questo, il loro sano entusiasmo e la loro voglia di sentirsi protagonisti della città sono stati il volano che ha portato al coinvolgimento di tutti i quartieri e di tutta la comunità pesarese di qualsiasi età». Il Palio dei Bracieri vive ogni anno grazie al sostegno di importanti realtà «come Riviera Banca, Coop, Prochima e grazie alla solida e storica collaborazione con Avis ComunalePesaro. Il Palio da sempre è sinonimo di solidarietà e altruismo: con Avis si incrementa il significato di sostegno ed altruismo, il palio è un evento che coinvolge le famiglie e la presenza della nostra Associazione ha lo scopo di essere a diretto contatto con i cittadini al fine di coinvolgere il maggior numero di nuovi donatori».

La quattro giorni del palio sarà ricca di attività, «sarà realizzata una rinnovata zona ludica con i tornei tra le contrade di “Tiro alla Fune”, l’attesissimo “Biliardino dei quartieri” e il nuovo gioco “Accendi il braciere”. Non ci saranno gli stand gastronomici delle contrade, ma per festeggiare e suggellare il 10° anno, ne verrà realizzato uno unico, chiamato “Le Cucine del Palio”. Saranno serviti piatti della tradizione pesarese: primi, secondi e un’ampia lista di panini gourmet. Il tutto rinnovando la collaborazione con l’azienda Peroni che porterà al Palio dei Bracieri per la prima volta la sua buonissima birra cruda». Non mancherà la musica: ogni sera dalle 20 a mezzanotte si esibiranno band e dj della città, una selezione curata e coordinata dallo Staff “Cherie” di Pesaro. Confermato il concorso “MissPalio”, ideato e organizzato da Lorenzo Bernardini Hair Stylist. Le 12 reginette sfileranno alla Rocca il 31 luglio.

III^ edizione de La Rossini – Festival della Pizza Pesarese

La Rossini – Festival della Pizza Pesarese” è la manifestazione dedicata al piatto più amato dai pesaresi: la pizza con l’uovo sodo e la maionese. Nell’attesa che la manifestazione, guidata dalla pizzeria C’Era Una Volta che sfornerà Rossini in piazzale Matteotti, è stata lanciato a fornai, pasticceri e pizzaioli del territorio l’invito ad iscriversi al contest che consacrerà la “Miglior Rossini al piatto”, la “Miglior Rossini al taglio” e la “Miglior Rossini a colazione” di Pesaro. Ricordiamo che c’è ancora tempo per partecipare. Le categorie commerciali che producono la pizza simbolo di Pesaro, devono inviare una mail a info@larossini.it indicando Ragione Sociale, Nome e Cognome referente, recapito telefonico, fino alle ore 24:00 di venerdì 15 luglio. I vincitori di ciascuna categoria, selezionati dal voto online della “giuria popolare”, saranno proclamati sabato 30 luglio, nei giardini di piazzale Matteotti. Tante le attività che prenderanno piede in questa 4 giorni: laboratori per bimbi, momenti didattici in cui insegneremo ai piccoli la vera ricetta della pizza Rossini tra farina, pastrocchi e tanta Maio. La Rossini Home Made: iscrivete la vostra mamma, nonna o voi stessi/e e partecipate a questa gara che decreterà la miglior Rossini fatta in casa. E non poteva mancare il Divoratore di Rossini: la pazza gara a chi mangia più pizzette Rossini. «Ringraziamo per grande sostegno di Italforni, sempre al nostro fianco», ha concluso Santini.

Partner comunicativi degli eventi sono Vivere Pesaro, Primo Comunicazione e Welcome to Pesre. La veste grafica è stata affidata a Francesco Zanotti per il Palio dei Bracieri e Lorenzo Donzelli per La Rossini.