Pesaro 2024, “Alleycat Race”: il 21 novembre il tour in bici

12

Appuntamento alle 9 alla Palla per la gara amatoriale gratuita alla scoperta dei luoghi della cultura. In palio premi per i migliori “conoscitori” della città, la migliore bici e il migliore outfit

PESARO – Circa 30 chilometri di Bicipolitana da percorrere “lentamente”, 14 quesiti da risolvere per accedere alla tappa successiva, 14 checkpoint da conquistare, 1 quiz finale per aggiudicarsi i premi in palio, altrettanti luoghi della cultura della nostra città da scoprire, riscoprire, conoscere. È l’“Alleycat Race” in programma domenica 21 novembre, ritrovo ore 9 alla Palla di Pomodoro, l’ultima iniziativa, in ordine di tempo, di Pesaro candidata a Capitale italiana della Cultura 2024 promossa e organizzata dal Comune insieme alle associazioni Periferica e Cicloferica.

«Un giro in bici per scoprire i luoghi della cultura della nostra città – spiega Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza –. Una gara informale che sottolinea l’importanza del diventare conoscitori dei propri luoghi in questo momento strategico del percorso di candidatura di Pesaro 2024. Un lavoro che ci impegnerà ancora per diversi mesi, che proseguirà anche dopo la proclamazione della città che si aggiudicherà il riconoscimento, e che stiamo raccontando anche tramite il sito ufficiale, dove è possibile ritrovare gli elementi su cui abbiamo incentrato il progetto».

Tra questi anche «la sostenibilità, la fruizione dei luoghi della cultura pensata per le nuove generazioni, il racconto degli elementi distintivi di Pesaro, la Bicipolitana e la bicicletta e il valore umano dei Quartieri. Non è un caso che l’Alleycat race nasca da un’intuizione di Periferica e Cicloferica, anime, insieme al Q4 “Villa Fastiggi – Villa Ceccolini” del progetto “Pesaro Quartiere di Zagor vincitore del “Quartiere Capoluogo della Cultura” di Pesaro2024».

«L’unico requisito richiesto è la conoscenza, unita alla voglia di scoprire la città divertendosi – spiega Marco Roscetti, presidente associazione Periferica – Abbiamo pensato a questa gara declinando un format utilizzato nel 2015 dedicato alla conoscenza degli spazi da riqualificare a Pesaro e Fano. In questo caso abbiamo pensato a un’iniziativa, legata al percorso di Pesaro2024, che potesse avvicinare la cittadinanza ai luoghi della cultura della città. Lo faremo chiedendo ai partecipanti di seguire una serie di indizi che consentiranno di raggiungere chiese, musei, spazi rappresentativi dell’offerta culturale, umana ed etica – del territorio».

Per partecipare alla gara amatoriale gratuita, è necessario inviare una mail con i propri dati a comitato@pesaro2024.it oppure presentarsi alle 9, al punto di ritrovo previsto in piazzale della Libertà, per sottoscrivere il regolamento e ricevere i primi indizi.

«La Palla di Pomodoro sarà il punto da cui partiranno i singoli e le squadre – riconoscibili da casacche gialle, caschetto obbligatorio -. I ciclisti dovranno utilizzare un cellulare o una fotocamera digitale per poter leggere i QR Code apposti nei checkpoint raggiungibili utilizzando le linee della Bicipolitana e risolvere i quiz a questi collegati – precisa Valeria Agabiti, associazione Cicloferica -. Sarà un percorso tra luoghi più o meno noti di Pesaro di cui racconteremo nozioni e chicche. Speriamo possa essere uno stimolo, in particolare per i bambini, che vorremmo diventassero i primi ambasciatori della città».

Tappa finale sarà il Centro Arti Visive – Pescheria che, alle 12, ospiterà le premiazioni. In palio per il primo (o i primi nel caso di partecipazione a squadre) che dimostrerà di aver percorso l’intero itinerario rispondendo correttamente ai quesiti, 5 biglietti per lo spettacolo “Il malato immaginario” di Molière con Emilio Solfrizzi, diretto da Guglielmo Ferro, primo della stagione di prosa 2022 del Teatro Sperimentale; dei biglietti per assistere a uno spettacolo a scelta della prossima edizione del GAD – Festival nazionale d’arte drammatica e Card Pesaro Cult; dei Kit della prossima edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema e Card Pesaro Cult. La tessera per l’accesso ai musei della città sarà il premio in palio anche per la “bici più originale” e per il “miglior outfit”.

Il racconto dell’iniziativa sarà pubblicato sui social di Pesaro2024 (Facebook, Instagram, Twitter) e condiviso dai partecipanti tramite gli hashtag ufficiali dell’iniziativa #AlleycatPesaro e #Pesaro2024.