Monte San Giusto, “Capita a 50…figurate a 20” al Teatro Durastante

Venerdì prossimo si riderà in dialetto settempedano con la compagnia Teatroclub Amedeo Gubinelli di S. Severino 

MONTE SAN GIUSTO (MC) – Venerdì 15 novembre, alle ore 21.00, al Teatro Durastante di Monte San Giusto la compagnia Teatroclub Amedeo Gubinelli di S. Severino Marche presenterà “Capita a 50…figurate a 20”. Una commedia di Alberto Pellegrino in dialetto settempedano in gara nella rassegna “Dialetti Marchigiani a confronto”, organizzata dalla Federazione Italiana Teatro Amatori con il patrocinio della Regione Marche e del Comune di Monte San Giusto (Mc).

Sor Ansermo e quella “sbandata” galeotta in balera.

Sor Ansermo, pur mantenendo saldi i valori e le tradizioni del tempo, ha una momentanea “sbandata” per una bella donna che ha conosciuto frequentando la balera. Ursula, la moglie, che si atteggia ad evoluta donna di città, con l’aiuto di una cartomante scopre la presunta relazione amorosa e il tradimento. Con il suo carattere irruento, fa esplodere tutta la sua gelosia, mettendo sotto “processo” il marito di fronte alla famiglia riunita e al parroco, fatto appositamente convocare. Ma la crisi familiare è aggravata dall’improvviso ritorno del figlio Peppetto, costretto a rientrare dal servizio militare per risolvere un affare “urgente”. Alla fine avviene la riconciliazione dei due coniugi, che si appacificheranno, riuscendo a risolvere anche il problema di Peppetto.

La compagnia Gubinelli di San Severino

Il Teatroclub Amedeo Gubinelli è un compagnia fondata a San Severino Marche nel 1977 da Amedeo Gubinelli e Alberto Pellegrino. Gli spettacoli allestiti dalla compagnia sono stati rappresentati nelle principali città e nei piccoli centri delle Marche, a Roma e a Milano. Dal 1993 a oggi sono state fatte oltre 300 rappresentazioni, ottenendo il caloroso consenso del pubblico.