Monsano Contemporary Art Feast 2021: la prima edizione

180

Il Moca/Monsano Contemporary Art Feast existence is co-existence, con la  direzione artistica di Andrea Giusti e a cura di Antonello Tolve, si terrà  dal 26 giugno al 01 agosto 2021

MONSANO (AN) – Il Comune di Monsano, in collaborazione con il TOMAV – Torre Moresco Arte Contemporanea è lieto di annunciare la prima edizione del Monsano Contemporary Art Feast che si terrà in vari luoghi del centro abitato dal 26 giugno al 01 agosto 2021.

Scandito secondo un metodo che pone al centro dell’attenzione lo spazio in comune, il Monsano Contemporary Art Feast offre un doppio itinerario che si snoda tra gli spazi all’aperto e al chiuso per dar vita a un circuito in cui l’arte dialoga con l’abitare, con la comunità. Se infatti all’aperto il pubblico ha modo di imbattersi piacevolmente in tre installazioni effimere di Paola Tassetti, organizzate come preziose e vibranti DisseminAzioni in Piazza dei Caduti, nei Giardini di Piazza Mazzini, nel Parco di via XXV Aprile, tre esposizioni al chiuso portano a seguire una articolazione triangolare di eventi e a ripensare e riconsiderare gli spazi sotto la luce dell’artisticità diffusa. Come colui che nove cose assaggia nelle caratteristiche e fatiscenti ex cucine del Castello con opere di Deborah Napolitano, Giorgia Mascitti, Laura Paoletti e Iacopo Pinelli, Imago ergo sum, installazione ambientale concepita da Matteo Costanzo per gli spazi del Santuario Santa Maria fuori Monsano, Past and Present nell’ampia e unica navata della Chiesa di Santa Maria degli Aròli con sculture di Marco Cingolani e Ado Brandimarte, sono punti di un discorso intimo in cui è possibile trovare una piacevole alternanza di stupore e lucidità, di scoperta e di smarrimento, di sogno e storia.

Un momento più strettamente riflessivo, accanto a quello delle mostre, è caratterizzato dal palinsesto L’arte contemporanea a portata di mano, percorso didattico che si propone di rileggere alcuni nuclei dell’arte e di avvicinare il pubblico di ogni ordine e grado all’attualità con una serie di conferenze aperte (con Giulia Perugini, Maria Letizia Paiato, Lamberto Pignotti, Maria Vittoria Pinotti e Antonello Tolve) durante le quali sarà offerto un percorso sul presente e sulle presenze che popolano il mondo dell’arte e la sua storia.

Orari visita sedi espositive

venerdì 18:00 – 20:00
sabato e domenica 18:00 – 20:30

Programma

domenica 27 giugno 2021, ore 21
Spietate topie
Ritratto e autoritratto dal paese della pittura al mondo magico del selfie con Antonello Tolve

venerdì 2 luglio 2021, ore 21
Alla ricerca dello spazio perduto
Paesaggio e marina tra passato e presente
con Giulia Perugini

sabato 10 luglio 2021, ore 20.30
Una forma di resistenza
La poesia visiva come risveglio sociale
con Lamberto Pignotti e Antonello Tolve

venerdì 16 luglio 2021, ore 18

Artisti in presenza

venerdì 23 luglio 2021, ore 21
Riti d’oggi
Arte e storia dell’arte tra religione e mitologia
con Maria Letizia Paiato

domenica 1 agosto 2021, ore 21
De rerum naturae
La natura morta tra rappresentazione e presentazione con Maria Vittoria Pinotti