Mogliano, coltivava marijuana nel proprio appartamento: arrestato 33enne

9

MACERATA – Proseguono da parte della Compagnia Carabinieri di Macerata le attività finalizzate al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.
Un trentatreenne di Mogliano aveva realizzato nel proprio appartamento una vera e propria coltivazione di marijuana.
I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Macerata, nella mattina dell’8 aprile 2022, nel corso di un’operazione pianificata finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno scoperto una vera e propria attività di coltivazione di piante di marijuana difatti, in due stanze site nell’abitazione dell’uomo sono state rinvenute piante in coltivazione ed infiorescenze essiccate verosimilmente pronte per la vendita.
Le stanze sono risultate dotate di specifiche lampade per la coltivazione “indoor” e di strumenti idonei a rilevare e gestire la temperatura, l’umidità, l’aria e la luce, al fine di assicurare l’ambiente adatto alla crescita delle piante.
L’operazione dei Carabinieri si è conclusa con il sequestro di oltre 1 Kg di marijuana essiccata, 10 piante in coltivazione, 2 bilancini di precisione, dispositivi per la gestione dell’umidità e ventilazione, un igrometro digitale professionale, semi per piante di marijuana e con il deferimento a piede libero dell’uomo all’Autorità Giudiziaria, cui dovrà rispondere del reato di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.