“Mettoinscena -Teatro del sogno e dell’apparenza”, il 27 giugno a San Benedetto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna per il 17esimo anno “Mettoinscena – Teatro del sogno e dell’apparenza” promossa dalla compagnia “Il Satiro”. L’edizione 2019 della rassegna curata da Maria Egle Spotorno vivrà due momenti, uno il 27 giugno al teatro Concordia di San Benedetto del Tronto, l’altro il 30 giugno a Teramo.
Sarà un’edizione imperniata sui misteri e i valori simbolici con evocazione di fantasmi pirandelliani, un’interpretazione fantastica di Shakespeare, caricature della commedia dell’Arte, visioni del mimo.
Lo spettacolo che andrà in scena alle 20,45 di giovedì 27 giugno al teatro Concordia sarà dedicato infatti ad interpretazioni de “I giganti della montagna” di Pirandello nel prologo e poi due parti, una tratta dal “Sogno di mezza estate” di Shakespeare, l’altra ad una prima rappresentazione assoluta da “Il Tartufo” di Molière. In mezzo, un omaggio divertente a Goldoni.
Insomma, una serata dedicata all’immaginario proiettato sull’attualità che, con una smorfia e con un sorriso, apre lo sguardo sul mondo, sul potere, sull’umanità, sul piacere e sulla difficoltà di vivere.

INGRESSO GRATUITO