Marche, Aguzzi su trasporto fanghi del porto di Fano

11

L’assessore assicura che l’incarico per il trasporto dei fanghi nella vasca di colmata sarà conferito entro marzo 2021

ANCONA – “Per quanto riguarda i fanghi del porto di Fano, la casualità vuole che un percorso che ho intrapreso come sindaco nel 2008 si concluda oggi con me in veste di assessore regionale: all’epoca sembrava che la partita dovesse risolversi in un paio d’anni, dando così soluzione a un grave problema, ma allora non ci furono le condizioni perché la cassa di colmata di Ancona veniva continuamente rinviata nella sua realizzazione. L’opera è stata finalmente terminata ed è stata collaudata solo nel 2018. L’Autorità portuale di Ancona, con la Regione, ha messo in campo l’appalto per trovare una ditta che faccia il trasporto dei fanghi di Torrette, del porto di Fano e del porto di Numana. E’ in corso la formazione della commissione che deve valutare le offerte e l’obiettivo è conferire l’incarico entro i primi 3 mesi del prossimo anno. Da assessore regionale, vigilerò affinché la soluzione avvenga nei tempi previsti e nel miglior modo possibile”.

Così l’assessore regionale Stefano Aguzzi ha risposto oggi in consiglio regionale all’interrogazione presentata in merito alla questione dal consigliere Rossi. Dalla relazione tecnica dell’assessore emerge che infatti che i ritardi sui tempi di trasferimento dei fanghi sono sostanzialmente dovuti al fatto che la vasca di colmata si è collaudata con 5 anni di ritardo e le procedure ambientali vista la particolarità del deposito temporaneo hanno comportato un aggravio dei tempi del procedimento e dei tempi per l’affidamento dei lavori.