Macerata, “Unimc amica del pianeta”: gli appuntamenti

12

Al fine di sensibilizzare  sul tema del rispetto dell’ambiente il 24 febbraio in diretta streaming l’iniziativa “Caccia alla borraccia”; il 25 febbraio si  parlerà invece di nuove professioni, sviluppo sostenibile e Agenda 2030

MACERATA – L’Università di Macerata in collaborazione con la Fratelli Guzzini inaugura la nuova stagione del progetto “Unimc amica del pianeta”: un’occasione e un impegno per sensibilizzare la comunità accademica sui temi del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità e per contribuire alla progressiva riduzione dell’utilizzo delle plastiche monouso. La distribuzione, anche quest’anno, delle borracce in acciaio alle matricole è un piccolo passo in questa direzione.

Nonostante l’emergenza sanitaria, inoltre, l’Ateneo organizza per febbraio due appuntamenti dedicati al tema.

Il primo, più giocoso, mercoledì 24 febbraio alle 17 in diretta streaming, è “Caccia alla borraccia”, in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Promise Group, che riapre l’approdo all’Isola UniMc creata durante il lockdown all’interno del mondo virtuale di Animal Crossing, il popolare gioco della Nintendo, per sperimentare nuove forme di interazione e relazione nell’ambito del progetto Inclusione 3.0. All’interno di questa dimensione parallela si muoveranno personaggi piuttosto curiosi: la guida Bandy, che avrà la voce di Giusi Minnozzi di Multiradio, insieme agli avatar del rettore Francesco Adornato, del direttore generale Mauro Giustozzi e del presidente della Fratelli Guzzini Domenico Guzzini. Gli studenti UniMC, si sfideranno a un gioco a quiz su informazioni, curiosità e notizie legate ai temi dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare. Interverranno anche i docenti UniMc Rosita Pretaroli e Alessio Bartolacelli per alcune pillole di approfondimento. L’appuntamento è sui canali Facebook e YouTube dell’Ateneo.

Il secondo appuntamento, giovedì 25 febbraio, sempre alle 17, è dedicato alle nuove professioni dello sviluppo sostenibile. Si parlerà di sviluppo sostenibile e Agenda 2030, strategie e professioni per lo sviluppo, cambiamenti climatici e impatto sul mondo del lavoro, cibo e università sostenibili, professioni innovative nel settore food, le sfide dell’inclusione, lavorare per la giustizia sociale e volontariato internazionale. Il programma completo è disponibile sul sito www.unimc.it.